Tagli al Servizio Civile, la Croce Verde Arquatese lancia l’allarme

Il mancato finanziamento del Fondo nazionale Servizio Civile universale e conseguenti ricadute sulla Croce Verde Aqruatese è approdato in Consiglio Comunale a Arquata Scrivia con un ordine del giorno portato all’attenzione dei Consiglieri e dall’assessore Nicoletta Cucinella.

La sensibile riduzione nazionale dei posti disponibili per i giovani, avrà ovvie ricadute sul servizio svolto, che in futuro potrebbe non essere più garantito. Il presidente della Croce Verde Armando Gotta comunica la perdita di quattro operatori del servizio civile nazionale e conseguentemente la riduzione di circa 2000 prestazioni annue, con gravi ripercussioni sull’operatività del sodalizio, che da oltre un secolo è fondamentale per garantire il servizio di emergenza sanitaria, il trasporto sociale e sociosanitario per le persone disabili e gli anziani non autonomi negli spostamenti. Il consigliere Nicoletta Cucinella propone di mandare il documento a tutti i Comuni del novese e del tortonese perché adottino una delibera analoga, dandone ampia diffusione alla popolazione. <<Tali criticità, afferenti la tutela della salute pubblica, – chiarisce l’assessore – dimostrano che la locale Asl non può e non deve essere considerata come un’azienda, ma come un Ente pubblico che eroga un servizio essenziale e prioritario per garantire l’intera collettività, adottando le necessarie azioni concrete, finalizzate al raggiungimento di tale obiettivo>>.

Il Consiglio comunale delibera pertanto di invitare la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione Piemonte, la Provincia di Alessandria perché si attivino per sollecitare un finanziamento del Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili e Servizio Civile Universale. La deliberazione viene trasmessa a tutti i Comuni del Novese e dei Tortonese perché ne adottino una analoga, viste le ragioni d’interesse pubblico sottese al provvedimento. Il problema colpisce non solo la comunità arquatese, ma tutte le Associazioni di pubblica assistenza.

Ci auguriamo perciò che altri comuni si uniscano alla protesta e rendano noto il problema del servizio civile, auspicando la positiva risposta dei soggetti istituzionali e politici.

servizio-civile-800x445

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: