MAGAZINE CUCINA – INSALATA ALLA SAINT TROPEZ (SALADE TROPEZIENNE)

L’appuntamento settimanale con la nostra rubrica di cucina si immerge nel pieno della stagione estiva, ormai il sole e il bel tempo sono entrati al loro massimo, le ricette si adeguano e diventano più leggere e adatte alla stagione, con la ricetta di oggi vi portiamo in una località meravigliosa, che ci richiama subito al mare, alle spiagge e soprattutto al jet set e alla dolce vita con l’Insalata alla Saint Tropez!

INGREDIENTI:

  • 300 grammi di riso Parboiled o riso per insalate
  • 1 melanzana
  • 1 peperone (preferibilmente verde)
  • 1 mazzetto di ravanelli freschi
  • 1 pomodoro maturo
  • 3 uova sode
  • 10 olive nere grosse
  • 1 cipollotto
  • 1 ciuffo di prezzemolo tritato
  • qualche foglia di basilico
  • 6 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva
  • 600 ml di olio per friggere
  • succo di un limone
  • sale
  • pepe

PREPARAZIONE:

Iniziate affettando la melanzana, cospargete le fette di sale e fatele riposare per dieci minuti sopra uno scolapasta inclinato, in modo che perdano l’amaro tipico di questa verdura. Sciacquate le melanzane e fatele friggere per tre-quattro minuti nell’olio bollente, scolatele successivamente sopra una carta assorbente da cucina e tagliatele a pezzetti.

Adesso lessate il riso, scolatelo e fatelo raffreddare, prendete il cipollotto, mondatelo e tritatelo poi pulite le altre verdure, lavatele e tagliatele a pezzetti. Ora prendete le uova sode, tagliatele a spicchi con un coltello affilato e prendete le foglie dei ravanelli e del basilico e tagliatele a striscioline.

Sbattete l’olio extravergine di oliva con il succo di limone, il cipollotto, il prezzemolo, il sale e il pepe all’interno di una ciotolina. Mettete insieme il riso, le olive, le melanzane e le verdure in una ciotola capiente e condite con tre quarti della salsina, facendo attenzione a mescolare delicatamente, mettetevi sopra gli spicchi delle uova e versatevi sopra il resto della salsa, profumate con il basilico e le foglie di ravanello, mescolate e servite.

OPEN DAY AL GOLF CLUB VILLA CAROLINA DI CAPRIATA D’ORBA

Dopo il grande successo dei primi tre appuntamenti, che si sono tenuti rispettivamente nei mesi di aprile, maggio e giugno, domenica 10 luglio arriva il quarto Open Day al Golf Club Villa Carolina di Capriata d’Orba.

Nel corso dei primi tre Open Day decine di neofiti di questo sport si sono affacciati per la prima volta al campo di Villa Carolina dove, grazie all’aiuto dei maestri, hanno potuto testare i rudimenti dello swing e del putt, con tanto di piccola gara finale, premiazione ed aperitivo. I giocatori hanno partecipato sempre all’insegna del sorriso e del divertimento e, a dimostrazione del successo, una buona parte dei partecipanti ha già fissato delle nuove lezioni di golf con i maestri, mentre al club sono arrivati messaggi e mail di apprezzamento per l’iniziativa.

L’Open Day di domenica 10 luglio si terrà al pomeriggio, dalle ore 14 alle ore 17, e vedrà una lezione gratuita, un giro panoramico del campo e della struttura e un aperitivo finale per tutti i partecipanti. Per tutti coloro che sono interessati ad avvicinarsi al gioco del golf, che si può intraprendere ad ogni età, possono contattare il Golf Club Villa Carolina di Capriata d’Orba al numero di telefono 0143-467355.

LE ATTIVITA’ DELLA POLISPORTIVA VIGNOLESE, DALLA GINNASTICA PER BAMBINI ALLO YOGA

La Polisportiva Vignolese, nata dalla passione di Martina e Carolina per lo sport e la condivisione tra i più giovani, propone una serie di attività sportive dai più piccoli fino agli adulti.

Per i bambini la Polisportiva Vignolese propone il corso di ginnastica artistica, suddiviso in corso baby dai 0 ai 3 anni, proposto in forma ludica tramite l’utilizzo di musica, piccoli attrezzi adeguati all’età dei bambini, creatività e fantasia motoria, il corso intermedio, con lo studio di elementi base e un lavoro di approccio e confidenza con gli attrezzi e il corso avanzato, per approfondire in maniera specifica e intensiva il lavoro nelle diverse specialità.

Passando agli adulti la Polisportiva Vignolese si focalizza principalmente sul benessere delle donne a 360 gradi. Le lezioni per il pubblico femminile sono divertenti e sempre diverse, in modo da accontentare tutte le esigenze e lavorare in maniera completa sul corpo, dall’attività aerobica all’intervallo training e gli esercizi posturali. Le lezioni sono adatte a tutte le fasce di età e di livello atletico, con tanto divertimento.

La Polisportiva Vignolese propone anche il corso specifico per le neo mamme che potranno portare con se i propri bambini, in modo che siano libere di pensare al loro benessere senza i sensi di colpa di dover lasciare i bambini e, per le mamme con figli più grandi che partecipano al corso di ginnastica artistica, c’è la possibilità di effettuare delle lezioni di Yoga in piccoli gruppi mentre aspettano la fine dell’attività dei bambini. Lo Yoga è un pezzo forte delle attività della Polisportiva Vignolese, con il corso di yoga classico di Hatha e Vinyasa che quello di Aerial Yoga, un corso particolare fatto all’interno di amache, disciplina che sfrutta l’assenza di gravità per agire al meglio sulle articolazioni senza impattarle, donando sollievo immediato alla schiena e tonificando i muscoli, in particolare nella parte alta del corpo. L’Aerial Yoga libera inoltre la mente dalle costrizioni e ci aiuta ad uscire dalla comfort zone e affrontare le nostre paure. La Polisportiva Vignolese aspetta al Palazzetto dello Sport di Vignole Borbera per tutte le informazioni.

UN PIANO INVASI PER FAR FRONTE ALLA SICCITA’ ANNUALE, LA RICHIESTA DI COLDIRETTI LIGURIA

Coldiretti Liguria chiede di accelerare sul piano di costruzione degli invasi artificiali per l’acqua, a fronte di stagioni sempre più siccitose, in modo da non trovarsi in situazioni di emergenza per i cittadini e le aziende agricole come sta avvenendo quest’anno.

Secondo l’ultimo rapporto dell’UNCCD quasi un cittadino europeo su cinque viene coinvolto, ogni anno, dal problema della siccità, per questo Coldiretti Liguria chiede di sostenere una serie di misure strutturali per far fronte a questa situazione, che si preannuncia ogni anno sempre più difficoltosa. Per assicurare la disponibilità di acqua nelle case e la produzione di cibo è necessario un piano invasi, come quello promosso da Coldiretti e ANBI.

Il Presidente di Coldiretti Liguria, Gianluca Boeri e il Delegato Confederale, Bruno Rivarossa, fanno presente che non basta un giorno di pioggia o poco più per far fronte alla carenza idrica che stanno vivendo le imprese agricole, ma servono nuovi invasi a servizio dei cittadini e delle attività economiche, in particolare quelle agricole, specialmente in un momento come questo dove, a causa degli effetti della guerra ad Est, abbiamo bisogno del massimo potenziale per garantire cibo ai cittadini e ridurre la dipendenza dall’estero, con una velocizzazione delle opere strutturali senza temporeggiare.

TRE GIORNI DI FESTA A QUILIANO PER L’ALBICOCCA DI VALLEGGIA

Da oggi fino a domenica ritorna a Valleggia di Quiliano la tradizionale festa dell’Albicocca di Valleggia, Presidio Slow Food, organizzata dal Comune di Quiliano, dal CIV Vivi Valleggia e dalla Condotta Slow Food del Savonese.

Gli stand si apriranno nella giornata di oggi alle ore 17 con degustazioni, vendita delle albicocche e delle tipiche focaccette valleggine. Alle ore 18, presso la Società Operaia Cattolica si terrà il convegno dal titolo “Packaging sostenibile per l’albicocca di Valleggia – protezione del prodotto e protezione dell’ambiente nel segno dell’innovazione” e vedrà come relatori l’Architetto Beatrice Spirandelli, progettista e docente dell’Istituto Europeo Design Estetica ed economica circolare del Packaging, Sergio Poggio, Direttore tecnico SAT, Serena Folco e Pietro Rosso, fondatori del progetto Sfuso Diffuso. Alle ore 19 ci sarà la Cena in Campo a cura della Società Operaia Cattolica di San Giuseppe e del CIV Valleggia e, dalle ore 19 alle ore 21 e 30 l’Apericocca Point, con spritz all’albicocca e degustazione di vini del territorio e dolci all’albicocca. Questa sera alle ore 21 e 30 spazio alla musica con la Capovolti Tribute Band in concerto che festeggerà i quarant’anni di carriera di Vasco Rossi.

Nella giornata di domani alle ore 17 si apriranno nuovamente gli stand con degustazioni, vendita di albicocche e focaccette e, alle ore 18, presso la Società Operaia Cattolica si terrà il convegno dal titolo “Albicocca una passione – la Valleggia incontra la Tonda di Saluzzo storia, qualità, territori” con degustazione finale dell’Albicocca di Valleggia e della Tonda di Saluzzo alla presenza degli Amministratori dei due territori. Alle ore 19 la Cena in Campo e, dalle ore 19 alle ore 21 e 30 l’Albicocca Point. Alla sera alle ore 21 e 30 spazio alla musica con Superband, un viaggio nelle più belle canzoni italiane con Enrico Bianchi, Giorgio Usai, Paolo Ballardini e Alfredo Vandresi.

Domenica si inizia alle ore 9 con la prima edizione del Trofeo Giro dell’Albicocca, una gara ciclistica specialità strada per la categoria Giovanissimi lungo il percorso cittadino di Valleggia a cura della Polisportiva Quiliano Bike. Alle ore 10 si apriranno gli stand gastronomici e alle ore 12 e 30 sarà la volta del Pranzo in Campo. Nel pomeriggio apertura degli stand alle ore 17 e, dalle ore 17 e 30 alle ore 19 e 30 spazio all’animazione per bambini con Super Eroi e Baby Dance a cura di Capriole sulle Nuvole. Alle ore 17 e 30 si terrà la seconda edizione della Camminata Sentiero dell’Albicocca a cura della Pro Loco Quiliano Gruppo Tracce con partenza dalla Piazza della Chiesa di Valleggia. Alle ore 18 presso la Società Operaia Cattolica il convegno dal titolo “Benvenuto alla delegazione della Borgogna” con i progetti per il futuro del gemellaggio, seguito dalla presentazione del libro “Il vento della seta – Un cammino antropologico da Venezia verso Pechino” di Daniele Ventola. Alle ore 19 ci sarà la Cena in Campo e dalle ore 19 alle ore 21 e 30 l’Albicocca Point. Gran finale in musica alle ore 21 e 30 con lo spettacolo dal titolo Mitica Albicocca con Mimmo DJ.

UNA GIORNATA IN RICORDO DI EGLE VENEZIANO A CAIRO MONTENOTTE

A pochi mesi dalla scomparsa la Città di Cairo Montenotte organizza un sabato dedicato al ricordo dell’artista Egle Veneziano, indimenticata pittrice locale.

Il tributo inizierà al pomeriggio alle ore 18 con l’inaugurazione ufficiale della mostra tributo allestita presso il foyer del Teatro Osvaldo Chebello, alla presenza delle Autorità Comunali e del pittore Bruno Barbero. L’esposizione rimarrà visitabile da parte del pubblico dal 2 al 17 luglio dalle ore 18 alle ore 22. La mostra è realizzata con il supporto organizzativo di CartaBianca e dell’Associazione Dottor Franco Guido Rossi.

Alla sera a partire dalle ore 20 e 45 presso il Teatro Comunale Osvaldo Chebello si terrà il concerto In Ricordo di Egle, con la partecipazione del soprano Daniela Tessitore, il Music Style L’Atelier delle Voci e l’Associazione Culturale Franco Tessitore. Seguirà poi lo spettacolo teatrale dal titolo “Flash – prospettiva di un istante” interpretato dai ragazzi del LabFabTheatre e scritto e diretto dal regista Antonio Barra.

Egle Veneziano era nata a Cairo Montenotte il 30 settembre del 1959, spinta dalla passione per il disegno partecipò ad alcuni corsi con il pittore Bruno Barbero, dimostrandosi particolarmente dotata nella tecnica dell’acquarello. Appassionata di canto fece parte del coro Music Style – L’Atelier delle Voci diretto dal soprano Daniela Tessitore. E’ scomparsa il 24 dicembre del 2021 dopo una lunga malattia.

IL MARE E LA VITA NEGLI ABISSI ALLA FORNACE ALBA DOCILIA DI ALBISSOLA MARINA

A partire da ieri, presso la Fornace Alba Docilia ad Albissola Marina, si può visitare la mostra estiva dedicata al mare dal titolo Il Mare e la Vita negli Abissi.

La mostra estiva è organizzata sulla falsariga di quella conclusa con successo che ha avuto come tema la colomba, la mostra coinvolge tre componenti, ovvero gli artisti e gli artigiani della ceramica, gli studenti e gli appassionati di mail-art. L’idea della mostra è nata in seguito a una proposta dell’Associazione A-Mare, che ha appena portato a compimento la seconda edizione del Premio Maurino Porro e che, grazie all’Associazione La Fornace, si è trasformata in un’esposizione di ceramica, disegni e cartoline inviate per posta.

La mostra rimarrà aperta per tutta l’estate presso la Fornace Alba Docilia di Albissola Marina fino al 4 settembre visitabile, con ingresso libero, il giovedì dalle ore 17 alle ore 19 e il sabato e la domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 19. Sempre presso la Fornace Alba Docilia si possono visitare, come sempre, le fornaci storiche, gli antichi terrai e la mostra permanente sugli Stili e sui Macachi di Albisola. Oltre ai lavori dei ceramisti si possono visitare inoltre i disegni realizzati dagli studenti dell’Istituto Comprensivo delle Albisole sul tema della vita negli abissi e quelli dell’iniziativa che ricorda Maurino Porro e che ha visto coinvolte le classi quarte delle Scuole Elementari Della Rovere di Albisola Superiore e Barile di Albissola Marina e le classi seconde della Scuola Media De Andrè delle Albisole.

IL BALLO LISCIO ROMAGNOLO RITORNA NELL’ESTATE DI VARAZZE

Foto di Laura Siri tratta dal sito 104 News

Ritorna l’atteso appuntamento con il Ballo Liscio Romagnolo nella centrale Piazza Nello Bovani di Varazze, nella splendida cornice del Centro Storico cittadino, con una serie di appuntamenti nel corso dei mesi di luglio, agosto e settembre dedicati alla musica dal vivo e al ballo.

Le serate danzanti si terranno il 12, il 19 e il 26 luglio, il 2, il 9 e il 30 agosto e il 6 settembre. Il Ballo Liscio, nato in Romagna alla fine dell’Ottocento, si è diffuso successivamente in tutta Italia e nel Mondo grazie all’indimenticabile Secondo Casadei, chiamato lo Strauss della Romagna, con la sua “Romagna mia”.

Presso le edizioni musicali Casadei Sonora, ogni anno, arrivano pullman di turisti da tutta Italia e gente appassionata che visita gli uffici e lo studio del Maestro Secondo Casadei, un piccolo e singolare viaggio nella Romagna in musica, tra manoscritti, strumenti, fotografie d’epoca e i tantissimi premi dedicati a colui che, per primo, ha dato il via al fenomeno del Liscio, che deriva dall’uso dei ballerini di andare via lisci, cioè scivolare con i piedi.

SERATA TRIBUTO AI COLDPLAY A COGOLETO CON LO SHOW DELLA LIVEPLAY TRIBUTE BAND

Una serata tributo ai Coldplay, la band amatissima in tutto il mondo, questo sabato a Cogoleto con uno show imperdibile.

Appuntamento a partire dalle ore 21 e 30 presso il Molo Speca dove, nell’ambito della rassegna musicale estiva “Un mare di note” si esibiranno i Liveplay, una delle migliori tribute band dei Coldplay a livello europeo. Lo spettacolo di Cogoleto sarà uno show nello show, grazie alla presenza di laser, ledwall, proiezioni video, costumi e scenografie che lasceranno letteralmente a bocca aperta il pubblico, facendo vivere l’esperienza di uno spettacolo mozzafiato in una bellissima serata estiva.

L’evento è il primo concerto della stagione musicale estiva Un Mare di Note ed è organizzata dal Comune di Cogoleto e CogoLove, per tutte le informazioni si può inviare una mail a turismo@comune.cogoleto.ge.it. I Liveplay hanno iniziato un lungo tour estivo che è partito a giugno e che sta toccando le principali località balneari e non solo italiane, con alcune tappe all’estero in Slovacchia, Lussemburgo, Croazia e Inghilterra.

UN CALENDARIO DI GRANDI SPETTACOLI PER IL TEATRO ESTIVO DI VARIGOTTI

Un’importante rassegna teatrale estiva arriva nel mese di agosto a Varigotti, la splendida frazione marina del Comune di Finale Ligure con una serie di appuntamenti organizzati dall’Associazione Culturale La Reve et la Vie in collaborazione con il Comune di Finale Ligure e l’Associazione Varigotti Insieme.

La rassegna, curata da Chiara Pasetti, vedrà quattro spettacoli che spazieranno tra i temi più diversi. L’inaugurazione sarà sabato 6 agosto con lo spettacolo “Mille e più farfalle” di Deborah Riccelli, con in scena la stessa autrice con Ambra Giordano realizzata in collaborazione con il Zonta Club di Finale Ligure. Mercoledì 17 agosto ci sarà la prima nazionale del nuovo monologo di Chiara Pasetti, interpretato da Alberto Giusta dal titolo “Il discepolo”, liberamente tratto dai testi di Guy de Maupassant e Gustave Flaubert sul rapporto tra il discepolo e il maestro. Al termine dello spettacolo sarà inaugurato in Piazza Libeccio un monumento simboleggiante il teatro, l’arte e i sogni.

Il terzo appuntamento sarà giovedì 25 agosto con il monologo “Risveglio a Torrechiara” adattamento teatrale a cura di Claudia Fontana del libro “L’archivista di Torrechiara” di Paola Minussi con in scena Claudia Fontana che ne cura anche la regia. L’ultimo spettacolo sarà sabato 3 settembre con il debutto nazionale di “Prima d’ogni altro amore: Callas – Pasolini” di Sergio Casesi, con la regia di Alberto Oliva e con in scena Gea Rambelli e Stefano Tosoni, vincitore del prestigioso Premio Nazionale Franco Enriquez alla drammaturgia.

Gli spettacoli si terranno tutti in Piazza Libeccio a Varigotti con inizio alle ore 21 e 30 con ingresso presso i Bagni La Giara, gli spettacoli sono ad offerta minima di 5 Euro a sostegno della rassegna e delle attività dell’Associazione Culturale La Reve et la Vie. Per tutte le informazioni e le prenotazioni si può contattare il numero 338-7314074 o inviare una mail a chiarapasetti@libero.it o info@varigottinsieme.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: