BUONGIORNO CERAMICA, UN WEEK-END ALLA SCOPERTA DEI LABORATORI ARTIGIANALI DI CELLE LIGURE

Il Comune di Celle Ligure, che a partire dall’anno scorso fa ufficialmente parte del circuito Associazione Italiana Città della Ceramica, aderisce all’iniziativa Buongiorno Ceramica, promosso dall’AICC nelle giornate di domani e dopodomani.

I ceramisti Andrea Mannuzza, Marcello Mannuzza, Beatrice Minuto e Caterina Ricci parteciperanno all’iniziativa tenendo aperti i propri laboratori a tutti quegli appassionati e curiosi che vogliono saperne di più sull’antichissima arte della lavorazione della ceramica.

Lo scorso anno, purtroppo, a causa delle normative sanitarie, l’evento non si poté fare e fu effettuato solamente con tre video, quest’anno per fortuna i laboratori saranno aperti.

Andrea Mannuzza verrà incontro a tutti coloro che vogliono saperne di più su questa particolare arte, che proprio a Celle Ligure ha una delle maggiori rappresentanze nazionali, valorizzata dai recenti studi di Federico Marzinot, esperto di fama internazionale sulla storia della ceramica.

Il Laboratorio Ceramiche Il Tondo, di Via Pescetto 27, sarà aperto il sabato dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 14 e 30 alle ore 17, il laboratorio di Caterina Ricci, in Via alla Costa 214, sarà aperto il sabato con gli stessi orari, mentre Arbanella Art di Beatrice Minuto in Via Ciambrini 19 sarà aperto la domenica con gli stessi orari.

Dalla metà di giugno alla metà di luglio, inoltre, Celle Ligure ospiterà la rassegna itinerante “Omaggio ad Arturo Marini” nella sala espositiva della Biblioteca Costa sul Lungomare Russo.

FOX HUNTING, AD ALBISSOLA MARINA LA CACCIA AL TESORO CON LE CHIOCCIOLE DI MAURIZIO DE ROSA

Una vera e propria caccia al tesoro quella di domani e dopodomani ad Albissola Marina, inserita nel contenitore “Buongiorno Ceramica”. Le protagoniste di questa simpatica caccia al tesoro sono le lumachine di argilla realizzate dall’artista Maurizio De Rosa.

Le opere, grandi appena poche centimetri, sono state realizzate per l’edizione di primavera della Fox Hunting, un gioco senza eliminazione, gratuito e aperto a tutti che, con il pretesto di trovare gli animaletti d’argilla di forma diversa invita i partecipanti ad osservare quello che conoscono con occhi diversi, dal quartiere dove si vive alle strade che attraversiamo ogni giorno, scoprendo che siamo circondati dalla bellezza, l’importante è saperla guardare.

Oggi i bambini dell’asilo nido di Albissola Marina si occuperanno delle chiocciole di argilla, che saranno disseminate lungo la spiaggia e che, domani e dopodomani, verranno cercate dai partecipanti alla caccia al tesoro.

La simpatica sfida sarà coordinata dalla regia del Vicesindaco e assessore alla cultura, Nicoletta Negro e dell’assessore ai servizi sociali, Elisa Tomaghelli.

La chiocciola è anche il simbolo della lentezza, il messaggio che accompagna gli animaletti da trovare è un invito “Chiudi gli occhi e ascolta i suoni vicino a te, i suoni lontano da te, i suoni dentro di te”.

SI INAUGURA DOMENICA AD ACQUI TERME LA MOSTRA EX LIBRIS PERSONALI

Domenica 16 maggio si inaugura a Palazzo Robellini di Acqui Terme la mostra “Ex Libris Personali – di Adriano Benzi, Rosalba Dolermo e Giorgio Frigo”. La mostra è una rassegna di oltre duecento opere appositamente commissionate ai maggiori artisti nazionali e internazionali che hanno esposto in numerosissime mostre personali in Italia e all’estero, le opere sono calcografie e xilografie e molti degli artisti sono ancora oggi operanti.

La mostra, che sarà visitabile fino al 30 maggio, permette di ripercorrere le tappe fondamentali dell’Ex Libris, i suoi cambiamenti, sia da parte degli artisti stessi che da parte dei committenti, tra essi una trentina sono realizzati dall’artista Michel Fingesten.

Insieme all’esposizione ci sarà un catalogo con tutte le immagini, divise in gruppi omogenei e scritti di approfondimenti sulle tecniche di esecuzione.

La mostra sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 19 e il sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12 e 30 e dalle ore 16 alle ore 19, con ingresso libero, sarà inoltre possibile acquistare il catalogo della mostra.

UNA PASSEGGIATA TRA FALCHI E AQUILE SULLE ALTURE DI ARENZANO

Un sabato tutto dedicato all’osservazione dei rapaci quello che propone il Parco del Beigua sulle alture di Arenzano, alla scoperta di una delle rotte migratorie più importanti d’Europa.

Migliaia di rapaci transitano infatti sorvolando i sentieri percorsi, quasi ogni giorno, da un gran numero di escursionisti, la maggior parte dei quali è spesso ignara del passaggio dei bianconi, delle aquile minori, dei falchi di palude, falchi pecchiaioli e nibbi che, invece, sono tutti controllati a vista dalla regina del Parco, ovvero l’Aquila reale.

Percorrendo il tratto che dalla località Curlo arriva all’altana per l’avvistamento e su in cima fino allo Scarpeggin, gli escursionisti sosteranno nei punti più importanti per l’avvistamento di rapaci.

Il ritrovo è previsto alle ore 9 e 30 presso la Località Curlo sulle alture di Arenzano, l’iniziativa durerà tutta la giornata con pranzo al sacco e l’escursione è adatta a tutti, il costo è di 10 Euro a persona e la prenotazione è obbligatoria entro domani alle ore 12.

A GIUGNO RITORNA AD OVADA LA TRADIZIONALE FIERA MERCATO DELL’ANTIQUARIATO E DELL’USATO

Si svolgerà il 24 giugno, grazie alla riaperture delle fiere, l’edizione di giugno della Fiera Mercato dell’Antiquariato e dell’Usato di Ovada, tradizionale appuntamento organizzato dal Comune di Ovada con la gestione della Pro Loco di Ovada e del Monferrato Ovadese.

La data rappresenta per la città di Ovada e per tutti i comuni del circondario, un graduale ritorno alla normalità di cui si aveva assolutamente bisogno e un segno per far ripartire l’economia cittadina.

“Il nostro obiettivo è far ripartire la Città con entusiasmo ma in sicurezza – ha dichiarato il Sindaco di Ovada, Paolo Lantero – la Fiera Mercato dell’Antiquariato è una grande risorsa per Ovada e per il nostro tessuto economico, grazie alla disponibilità della Pro Loco potremo organizzare questa manifestazione ottemperando alle normative vigenti”.

“Per Ovada è una giornata particolare – ha fatto presente il presidente della Pro Loco di Ovada, Luca Tortello – lo svolgimento del Mercatino va a rendere meno gravosa la rinuncia ai tradizionali appuntamenti religiosi e di svago, in onore del Santo amato da tutti gli ovadesi”.

INIZIATI AD ACQUI TERME I LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE STRADE

Sono iniziati i lavori del primo lotti di interventi sulla rete viaria cittadina di Acqui Terme, sono stati stanziati 150 mila Euro per i lavori che riguarderanno diversi punti della viabilità comunale.

I lavori, spiegano dal Comune di Acqui Terme, miglioreranno la sicurezza della circolazione degli utenti ed elimineranno le situazioni di deterioramento della pavimentazione maggiormente critiche.

Gli interventi andranno dalla scarificazione della pavimentazione stradale danneggiata fino alla realizzazione di nuove pavimentazione e alla messa in quota di chiusini e griglie e di elementi per la raccolta delle acque superficiali fino alla ricostruzione degli attraversamenti pedonali.

Le aree interessate dagli interventi saranno quelle di Via Moriondo, Corso Roma, Corso Cavour e gli incroci tra Corso Roma e Corso Cavour e tra Corso Divisione e Via Karl Marx, ci saranno poi degli interventi che interesseranno altre vie cittadine.

Abbiamo dovuto attendere il rialzarsi delle temperature, che fino ai giorni scorsi erano troppo basse per una corretta asfaltatura delle strade – ha spiegato il Vicesindaco Paolo Mighetti – ora sono iniziati gli interventi sugli attraversamenti costituiti da cubetti di porfido e cordoli di pietra, che saranno demoliti e realizzati tramite la stesa di conglomerato bituminoso con un nuovo piano di calpestio. La superficie in porfido, quindi, sarà definitivamente rimossa in quanto poco sicura sia per il transito dei mezzi che per le persone. Con gli interventi sulle pavimentazioni stradali si provvederà a rendere più sicura la città, migliorando il decoro e la qualità urbana. Siamo nel frattempo a lavoro per realizzare un secondo lotto d’interventi su tutte quelle strade urbane ed extraurbane che necessitano di attenzione. Chiediamo ai cittadini di sopportare gli inevitabili disagi legati alla presenza dei lavori”.

NUOVO PUNTO VACCINALE A VARAZZE GESTITO DALLA FARMACIA ANGELINI

Inaugurato oggi, presso i locali dell’AVIS, Associazione Italiana Volontari del Sangue, di Varazze in Via Carducci 11, il nuovo Punto Vaccinale Territoriale, per la vaccinazione contro il Covid19 con il vaccino AstraZeneca, gestito dalla Farmacia Angelini in collaborazione con il Comune di Varazze, il locale centro AVIS e i Volontari della Protezione Civile A.Fazio di Varazze.

Il Punto Vaccinale è operativo ogni mercoledì e giovedì e possono essere vaccinate tutte le persone di età compresa tra i 60 e i 79 anni ad eccezione dei soggetti ultra vulnerabili.

Si può prenotare attraverso il sito www.prenotovaccino.regione.liguria.it oppure in tutte le farmacie della ASL 2 Savonese.

ANNULLATE LA STRANOVI E LA CORSA DEL QUARTIERE G3, L’ATLETICA NOVESE RIPARTE CON IL GIRO DEI CALANCHI

L’Atletica Novese, a malincuore, è costretta ad annullare l’edizione di quest’anno della StraNovi, prevista inizialmente per il 21 maggio. Le disposizioni sanitarie, malgrado i recenti cambiamenti, non hanno consentito infatti di organizzare in tempo la gara.

La StraNovi è da anni l’happening e la festa podistica della città, in particolare per i più giovani grazie alla presenza delle scolaresche. Una gara non competitiva a tutti gli effetti, in cui l’importante era esserci e partecipare, con centinaia e centinaia di appassionati della corsa tra le strade e i palazzi del Centro Storico cittadino.

Per problemi di natura diversa un ‘altra rinuncia, quella della Corsa del Quartiere G3, prevista inizialmente per il 15 giugno, appuntamento agonistico su un percorso di 6 km in serale e con uno spazio riservato alle categorie giovanili, impegnate su distanze inferiori. La gara è stata annullata a causa di problemi dal punto di vista logistico.

Lo sport atletico novese riparte invece il 22 agosto, con il Giro dei Calanchi a Castellania Coppi, mentre per quanto riguarda la StraNovi e la Corsa del Quartiere G3 l’appuntamento è all’anno prossimo.

IL CONFRONTO TRA CIA AGRICOLTORI E ISPRA SUI PROBLEMI DELLA FAUNA SELVATICA

Cia Alessandria era presente all’iniziativa di Cia Piemonte, insieme ai dirigenti di tutte le Province, alla videoconferenza con l’Ispra, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, per il parere sulla fauna selvatica.

Ispra era rappresentata dal responsabile del Servizio per il Coordinamento della Fauna Selvatica, Piero Genovesi mentre Cia Alessandria era rappresentata dal presidente Gian Piero Ameglio, dal direttore Paolo Viarenghi e dal responsabile Impresa, Franco Piana.

L’incontro è stato aperto dal presidente regionale, Gabriele Carenini che ha detto: “A livello piemontese la situazione è grave e lo segnaliamo da tempo. Anche a causa del lockdown si è registrato un enorme incremento degli ungulati e l’agricoltura si trova in stato di assedio. Ascoltiamo quotidianamente le richieste e le segnalazioni da parte dei nostri soci, che vedono rovinati centinaia di ettari di semine, vigneti, prati stabili e colture varie. Anche i sindaci ci esprimono solidarietà: oltre che agricolo questo è un problema di ordine pubblico, riguardando la sicurezza stradale e dei centri abitati”.

Il direttore regionale di Cia Piemonte, Giovanni Cardone ha aggiunto: “Chiediamo a Ispra un parere sul contenimento e la riduzione del numero di capi selvatici e dei danni che questi apportano all’agricoltura. In Piemonte è in atto una guerra burocratica, tra soggetti che hanno competenze a riguardo e anche tra i cacciatori. Cia ritiene produttivo il ruolo del tutor laddove gli agricoltori non siano abilitati all’abbattimento, ma una parte del mondo venatorio dimostra resistenza su questo tema”.

Ispra ha segnalato una situazione di criticità generalizzata su tutto il territorio nazionale, in particolare per quanto riguarda la popolazione dei cinghiali, arrivata al punto tale che gli agricoltori ormai tendono a non denunciare nemmeno più i danni, Ispra invita a sporgere la denuncia dei danni subiti malgrado il ritardo dei pagamenti o la loro mancanza.

La legge che regola le normative sula fauna selvatica, la Legge 157/1992, è ormai troppo datata per la situazione attuale, in quanto in meno di trent’anni la popolazione di ungulati è passata da novecentomila capi a oltre due milioni.

Delle altre criticità riguardano il mondo venatorio, che non contribuisce sempre al contenimento delle specie, perché, in molti contesti, gli ungulati sono visti come una risorsa da preservare, riguardo a ciò Paolo Genovesi di Ispra ha dichiarato: “Molte volte l’Istituto ha criticato piani di abbattimento che sembravano selettivi più per motivi culturali che tecnici, dando una proiezione sottostimata di selezione. Ispra chiede un approccio adattativo, basato sui danni registrati e monitorati nel tempo. Anche per il Piemonte, il ruolo del tutor a noi sembra una buona soluzione, sempre supportata dalla necessaria formazione. L’ostacolo talvolta non è amministrativo, ma operativo: abbiamo chiesto al mondo venatorio di farsi parte attiva nella risoluzione del problema, ma la resistenza dei cacciatori complica le cose”.

ACQUI TERME, CHIUSO IL BANDO PER IL VERDE, PARTONO I LAVORI AL CASTELLO DEI PALEOLOGI

Chiuso oggi ad Acqui Terme il bando per l’affidamento della gestione del verde cittadino. I lavori sono partiti con lo sfalcio dell’erba presso i Giardini del Castello dei Paleologi.

Il Comune di Acqui Terme ha messo a bilancio 685662 Euro per la nuova manutenzione del verde, di questi 548714 saranno l’importo complessivo a base di gara, comprensivo degli oneri di sicurezza pari a 14188 Euro.

L’appalto, di durata triennale, è stato aggiudicato alla ditta Bigalli Libero che per tre anni garantirà il servizio della manutenzione del verde. La scelta è andata dopo l’esame delle offerte economiche e delle soluzioni tecnico-logistiche.

Decisivo è stato il ribasso del 36,79 per cento, con una stima dei costi di manodopera e aziendali pari a 534525 Euro, il ribasso offerto sarà usato per i lavori complementari per la manutenzione del verde.

La ditta Bigalli Libero ha un’esperienza molto consolidata, maturata lavorando per i Comuni di Alessandria e Vercelli. Il bando è stato basato sul nuovo piano di manutenzione del verde, il capitolato prestazionale regolerà l’esecuzione delle opere, stabilendone la soglia minima di qualità da assicurare che, se non rispettate, influiranno sulle condizioni di liquidazione dei pagamenti.

Sono molto contento che si possa partire a breve con il nuovo contratto quadro – ha spiegato il Vicesindaco Paolo Mighetti – purtroppo, l’aggiudicazione del bando è stata ritardata di una settimana a causa di un malfunzionamento del sito nazionale dell’ANAC. Adesso dobbiamo recuperare il tempo perso, ma daremo da oggi continuità e regolarità alla manutenzione del verde. Voglio ringraziare tutti gli operai comunali che in questa settimana hanno tamponato questo imprevisto, curando il verde cittadino”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: