OVADA HA RICORDATO IL SACRIFICIO DI PEPPINO IMPASTATO E DELLE VITTIME DELLE MAFIE

Il 9 maggio del 1978 a Cinisi, in Provincia di Palermo, un omicidio mafioso uccise il giovane giornalista e attivista Peppino Impastato, diventato il primo simbolo della lotta alla mafia in una stagione che, proprio da quel maggio del 1978 fino alla primavera del 1993, insanguinò l’Italia con omicidi e attentati. Per ricordare il sacrificioContinua a leggere “OVADA HA RICORDATO IL SACRIFICIO DI PEPPINO IMPASTATO E DELLE VITTIME DELLE MAFIE”

“MIO PADRE, UN MAGISTRATO” AL TEATRO ARISTON DI ACQUI TERME LA STORIA DI ROCCO CHINNICI

Ricorrono in questo periodo i trent’anni dalle terribili Stragi compiute dalla Mafia nel 1992, l’anno più nero e oscuro della storia della Repubblica. Per ricordare quei terribili momenti giovedì al Teatro Ariston di Acqui Terme andrà in scena lo spettacolo “Mio padre, un magistrato”. Lo spettacolo, in scena alle ore 21 e che chiuderà laContinua a leggere ““MIO PADRE, UN MAGISTRATO” AL TEATRO ARISTON DI ACQUI TERME LA STORIA DI ROCCO CHINNICI”

L’ALBERO DELLA LEGALITA’ DI PROGETTO DI VITA SARA’ PIANTUMATO AD URBE

Un importante gesto, per promuovere il valore fondamentale della legalità alle nuove generazioni, quello di giovedì prossimo ad Urbe dove, presso la Scuola Don Carlo Canepa verrà piantumato l’Albero della Legalità, organizzato dal Progetto di Vita e dal Comune di Urbe. L’Albero della Legalità è nato su iniziativa dell’associazione Progetto di Vita, per continuare aContinua a leggere “L’ALBERO DELLA LEGALITA’ DI PROGETTO DI VITA SARA’ PIANTUMATO AD URBE”

Oggi si celebra la Giornata delle vittime del terrorismo

Il 9 maggio si celebra in Italia la Giornata per le vittime del terrorismo. La scelta del giorno, istituita dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel 2007, non è casuale, il 9 maggio del 1978 fu infatti uno dei giorni più tragici della storia del dopoguerra con i destini incrociati di Aldo Moro e PeppinoContinua a leggere “Oggi si celebra la Giornata delle vittime del terrorismo”