I racconti di Marina Salucci – La pietra serena (1° parte)

Un nuovo appuntamento con i racconti a puntate di Marina Salucci, ecco la prima parte de “La pietra serena” un brano intrigante con un colpo di scena finale che non vi sveleremo fino alla fine: Il giovedì santo piangeva una pioggia rugiadosa, lieve pulviscolo d’acqua sotto un cielo inquieto. La piccola strada lucida e scuraContinua a leggere “I racconti di Marina Salucci – La pietra serena (1° parte)”

I racconti di Marina Salucci – Le parole dimenticate (seconda parte)

La seconda parte del racconto di Marina Salucci “Le parole dimenticate”, la prima parte, pubblicata venerdì, si può leggere qui: https://limonte.news/2020/05/08/i-racconti-di-marina-salucci-le-parole-dimenticate-prima-parte/?fbclid=IwAR1aoYpqZxovN5orzrYyy2B-ZQBqGB3QxDRSJ-MROudVIPyjN1KW8KQ_NUY Per terra erano caduti vecchi volumi, sgangherati. Parevano manuali sulle tecniche di assemblaggio, ormai tutti scannerizzati. Si mise a recitare il mantra. Ma non ebbe l’effetto sperato. Insieme alle sillabe di cui non conoscevaContinua a leggere “I racconti di Marina Salucci – Le parole dimenticate (seconda parte)”

I racconti di Marina Salucci – Le parole dimenticate (prima parte)

Prima parte del nuovo racconto di Marina Salucci dal titolo “Le parole dimenticate”: La sera era inoltrata, ma non aveva ancora finito di lavorare. C’era stata una richiesta urgente, e lui doveva soddisfarla. Il temporale imperversava. Il cielo notturno divenne chiarissimo all’improvviso: il paesaggio si svelò in ogni particolare, e in alto si disegnarono ramiContinua a leggere “I racconti di Marina Salucci – Le parole dimenticate (prima parte)”

I racconti di Marina Salucci – Dal mio pinnacolo (seconda parte)

Seconda parte del racconto “Dal mio pinnacolo” di Marina Salucci, la prima parte, pubblicata sabato, la potete leggere qui: https://limonte.news/2020/05/02/i-racconti-di-marina-salucci-dal-mio-pinnacolo-prima-parte/ Credetti che l’ascensore fosse guasto, non era possibile una salita così lunga, o così lenta, pensai ecco che avevo ragione, non se ne farà mai nulla, non ci sarà mai un “lassù” così sofisticato, se giàContinua a leggere “I racconti di Marina Salucci – Dal mio pinnacolo (seconda parte)”

I racconti di Marina Salucci – Il fiore alla finestra

Nuovo appuntamento con i racconti di Marina Salucci, vi proponiamo qui “Il fiore alla finestra” un testo che partendo dalla storia di un pittore e di un fiore ci porta a fare un viaggio all’interno di noi. IL FIORE ALLA FINESTRA C’era una volta un pittore. E se la narrazione va a capo in modoContinua a leggere “I racconti di Marina Salucci – Il fiore alla finestra”

I racconti di Marina Salucci : “Il riflesso”

Nuovo ciclo di appuntamenti con i racconti di Marina Salucci. Il primo di essi si intitola “Il riflesso” ed è un brano filosofico-spirituale accompagnato dalla bella fotografia di Carlo Accerboni. IL RIFLESSO Il monaco sedeva sul prato, avvolto nella sua veste rossa. Saliva il sole, e portava la rugiada via con sé. Passò il filosofo.Continua a leggere “I racconti di Marina Salucci : “Il riflesso””

I racconti di Marina Salucci – “Voci”

Nuovo appuntamento con i racconti di Marina Salucci, ecco “Voci”, un racconto breve che prende spunto dal mondo del circo. VOCI Nascosta nelle pieghe umide della notte, una fisarmonica soffiava intorno una melodia indefinibile. Una danza, forse, ma quale? La notte si mosse, come volesse provare a seguirla. Intorno si disegnarono luci. Le luci diventaronoContinua a leggere “I racconti di Marina Salucci – “Voci””

I racconti di Marina Salucci – “La morte del sole”

Ritorna l’appuntamento con i racconti di Marina Salucci. Vi proponiamo oggi “La morte del sole”, una storia di fantascienza (e non solo) che è stata tra i vincitori del premio Racconti nella Rete: LA MORTE DEL SOLE di Marina Salucci E davvero fu così. Come lo avevano predetto i mistici e gli scienziati. Proprio così,Continua a leggere “I racconti di Marina Salucci – “La morte del sole””

I racconti di Marina Salucci – “Siempre la rosa, siempre”

Ecco un nuovo appuntamento con i racconti di Marina Salucci, oggi è la volta di “Siempre la rosa, siempre”, un brano dedicato all’autore spagnolo Federico Garcia Lorca, considerato tra i più grandi poeti mondiali del Novecento:   Fino all’ultimo l’hai tenuta nelle mani, Federico. Fino a farle sanguinare, per le spine che vi penetravano dentro.Continua a leggere “I racconti di Marina Salucci – “Siempre la rosa, siempre””

I racconti di Marina Salucci: “Caparbiamente azzurro”

Nuovo appuntamento con i racconti di Marina Salucci, ecco un testo fantascientifico a sfondo sociale dal titolo “Caparbiamente azzurro”: In cima ai muri verdi e bianchi c’erano piccoli pezzi appuntiti di materiale tagliente. Avevano saputo che si chiamava vetro. Era una costruzione sinistra, ferita dalla ruggine. Li aveva lasciati perplessi. Turbati forse. Grandi parallelepipedi scoperchiatiContinua a leggere “I racconti di Marina Salucci: “Caparbiamente azzurro””