Per l’under 18 della Novi Pallavolo ottavi di nobiltà

Ottime notizie dal settore giovanile novese; l’”Under 18” approda agli ottavi di finale; dopo aver chiuso al quarto posto il girone d’elite, i biancocelesti hanno vinto il secondo girone, sulla loro strada ecco allora il Montanaro:” Sulla carta dovremmo essere favoriti, commenta Luca Sbarbori, centrale, abbiamo anche il vantaggio di giocare la gara d’andata in trasferta; il nostro obiettivo?; come minimo quello di arrivare alla final-four regionale, abbiamo tutte le carte in regola per farcela, non dobbiamo essere troppo superficiali, giochiamo con la testa e vinciamo”.

La vincente di Montanaro-Novi affronterà nei quarti la vincente tra Pallavolo Torino e Santhià; gare di andata e ritorno per fine marzo- metà aprile.

Ecco la rosa dell’ “Under 18” (alcuni giocano nell’”Under 16”)

Volpara Matteo (banda), Romagnano Francesco (banda), Sbarbori Luca (centrale), Delorenzi Mattia (palleggio), Pagano Leonardo (centrale), Pampaloni Alfonso (opposto), Gnan Mattia (libero), Russo Daniele (libero), Ghirardi Enrico (palleggio), Bistolfi Giangiacomo (Banda/opposto), Moncalvo Giacomo (banda), Ecker Alberto  centrale), Ballacchino Marco (libero)

50057242_2938264699518799_6323744151087087616_o

L’EDITORIALE: LA MEGLIO GIOVENTU’

di Mario Bertuccio

Per una volta l’argomento non riguarda la corsa ai play-off, il ruolo di opposto, il Quagliozzismo; ci occupiamo oggi del serbatoio della Novi Pallavolo; dietro ai protagonisti che disputano il campionato nazionale di serie “B” c’è un movimento che potrebbe dare un ricambio nel giro di pochi anni; Volpara e Romagnano, protagonisti in prima squadra, stanno facendo bene anche nell’”Under 18”, e con loro altri giocatori che in un futuro potranno vestire i colori biancocelesti in campionati nazionali; gli ottavi di finale contro Montanaro vanno affrontati con prudenza ma anche con la consapevolezza di chi ha una miglior tecnica, e Novi ce l’hà; è in quest’ottica che la società lavora, per avere sempre dietro una generazione che possa prendere il posto di chi oggi è protagonista in prima squadra, ed è un progetto di alto livello; nel sud Piemonte nessun altra squadra ha un vivaio come Novi, ecco perché ogni anno le varie “Under” biancocelesti ottengono risultati, ed ecco perché Novi merita il riconoscimento di saper gestire i suoi giovani, di seguirli, di saperli coltivare per poi trovarseli meritatamente protagonisti; la via è quella giusta, continuate così.

Novi Pallavolo, contro Busseto una perfetta sintonia

Nella vittoria contro Busseto c’è tanta Novi; la tranquillità nel gestire l’incontro, la giusta responsabilità di giocare senza il suo capitano, la sicurezza nel chiudere in tre set (25-23,25-18,25-19) un incontro che conferma i biancocelesti al sesto posto ma vicini addirittura al quarto, con Alba a due lunghezze.

Ottime le due bande, bene Corrozzatto in palleggio, muri perfetti del duo Capettini-Zappavigna, qualche problema per Bettucchi nel ruolo di opposto ma c’è anche da dire che il giocatore genovese si è dovuto adattare; piacevole poi il cambio con Volpara in quel ruolo, con il giovane talento novese subito sugli scudi e senza remore.

Solo il primo set è combattuto, fino al 20 pari, poi il break novese fa la differenza, negli altri due set la tecnica degli uomini di mister Quagliozzi è troppo superiore, e adesso che la categoria è matematicamente in cassaforte rimangono cinque gare per cercare di finire nella miglior posizione possibile.

Ecco a fine gara i commenti, a cominciare da Enrico Zappavigna, centrale:” Bella partita, bravi a gestire l’incontro, pur senza il nostro capitano stiamo facendo un bel lavoro di squadra, ai play-off io ci crederò fino a prova contraria”.

52337591_3005671539444781_4801411886581022720_n

Sabato c’è la trasferta contro il Cus Genova, un derby per Novi avendo avuto degli ex in squadra anni fa, un derby speciale per Zappavigna:” Partita sentita, trasferta insidiosa, noi però vogliamo continuare a vincere”.

Matteo Volpara, oggi utilizzato come opposto con buoni frutti:” Siamo stati bravi ad interpretare la partita, direi una vittoria di carattere; il mio ruolo di opposto?; se me lo chiedono..”

Anche Volpara poi si cala già nel derby di sabato:” Non sarà facile, conosciamo a memoria i nostri avversari essendo stati ex giocatori novesi, loro giocheranno per vincere e togliersi dalla zona calda della classifica, noi però non possiamo perdere altri punti per strada”.

Gianluca Bassanese, libero e sempre piu’ veterano di questa categoria:” Sto migliorando in ogni fondamentale, la serie “B” la sto assorbendo bene, so però che posso ancora migliorare, la parola chiave?; umiltà”.

Mister Quagliozzi è molto soddisfatto di questo 3-0:” Abbiamo giocato da squadra matura, siamo stati puliti e regolari, quando una squadra così giovane come la nostra fa pochi errori vuol dire che gioca non solo con il cuore ma anche con il cervello”.

Quagliozzi e il ruolo di opposto: “Anche se non c’è un vice Moro possiamo contare sulle combinazioni di squadra, ora affrontiamo queste ultime cinque gare poi tireremo le somme”.

Lo stesso Quagliozzi poi ci confessa:” Novi ha un progetto preciso, dobbiamo raccogliere i frutti di questi tre anni, cioè i nostri giovani, dalla prossima stagione (2019/20) saranno loro i protagonisti insieme a qualcuno dell’attuale vivaio dell’”Under18”; l’obiettivo è sempre quello di mantenere la categoria; ripeto, è un progetto importante e sono fiero di farne parte”.

QUI BUSSETO: “ HANNO VINTO MERITATAMENTE”

busseto-volley-akomag

Non cerca scuse Alessandro Pizzelli, addetto-stampa del Busseto:” Novi ha vinto meritatamente, è la nostra bestia nera, noi abbiamo sofferto la loro battuta e poi hanno murato e difeso bene, noi invece siamo mancati in ricezione e abbiamo forzato troppo, morale della favola troppi errori in conclusione”.

Sabato prossimo a Busseto arriva il Caronno Pertusella, attuale vicecapolista avendo superato un classifica il Cerealterra:” Per la salvezza matematica mancano una manciata di punti, sarebbe bello ottenerli proprio sabato davanti ai nostri tifosi; il nostro campionato resta ottimo, ci avrei messo la firma se in estate mi avessero detto che avremmo occupato la settima posizione a questo punto del campionato”.

QUI CUS GENOVA: “ GARA DECISIVA, VIETATO SBAGLIARE”.

Mattia Repossi, uno degli ex di Novi, non dimentica le stagioni in maglia biancoceleste ma sabato vuole i tre punti:” Novi è quasi fuori dai play-off, per noi invece questa gara è decisiva, abbiamo solo un punto di vantaggio dal S. Anna, vietato quindi perdere”.

Lo stesso Repossi poi continua:” Nelle ultime cinque gare affrontiamo le prime due, Volley Parella e Caronno Pertusella, il calendario non ci è certo amico, per questo sabato bisogna ottenere i tre punti, non possiamo piu’ permetterci di sbagliare”.

Così in campo: Corrozzatto, Bettucchi, Zappavigna, Capettini, Scarrone, Romagnano, libero Bassanese: utilizzato Volpara

IPSE DIXIT: “ Ho tanti amici al Cus ma sabato ci giochiamo le residue speranze di play-off” (Andrea Bettucchi)

Classifica: Volley Parella Torino 52, Caronno Pertusella Va 46, Cerealterra 45, Alba 41, Opem Parma 40, Novi Pallavolo 39, Busseto 34, Garlasco 31, Savigliano 27, Cus Genova, Pallavolo Saronno 23, S. Anna Torino 22, Pavic 16, Pro Patria Va 2 (retrocessa)

PROSSIMO TURNO (30 MARZO- 22 GIORNATA)

17: 30 Pavic – Volley Parella Torino

17:30 Busseto- Caronno Pertusella Va

18 Cus Genova- Novi Pallavolo

18:30 Pallavolo Saronno- Opem Parma

21 S. Anna Torino- Garlasco

21 Alba- Cerealterra

21 Pro Patria Va- Savigliano

 

Le olive taggiasche e i fiori del Ponente Ligure alla Fiera del Cristo di Alessandria

Dodici aziende CIA Agricoltori dell’Imperiese e del Sanremese saranno presenti alla Festa del Cristo di Alessandria del 6 e 7 aprile. Le aziende affiancheranno quelle alessandrine che costituiscono il mercato de La Spesa in Campagna che si svolge in piazza Ceriana.

Gli olivicoltori del Ponente Ligure porteranno fiori, piante, olive taggiasche ed olio extravergine di oliva proveniente dall’Imperiese e dal Sanremese, che coloreranno i banchi insieme alle produzioni tipiche del basso Piemonte.

Gian Piero Ameglio, presidente provinciale di CIA Alessandria commenta «Nel consolidare il rapporto di collaborazione e scambio con le Cia di altri territori, abbiamo proposto la Liguria nell’ambito della festa cittadina tra le più partecipate dell’anno. I colleghi di Imperia saranno ospiti della manifestazione e completeranno la gamma, già ampia, di prodotti offerti dai nostri imprenditori locali, attivi nei mercati e presenti settimanalmente in piazza Ceriana, ogni giovedì mattina».

Gina Liparota, responsabile CAF-CIA fa presente «L’evento è particolarmente atteso anche perché dà il via ad una stagione vivace di appuntamenti e attività nel quartiere. In vista della campagna di dichiarazione dei redditi e date le numerose richieste di assistenza pensionistica di queste settimane, terremo gli uffici aperti anche nei due giorni festivi per soddisfare le richieste e dare l’opportunità ai passanti di avere informazioni e sbrigare le pratiche, tra una degustazione e l’altra!».

olive-olio-liguria-marcopolonews

Galleano, Elefanti e Corno espongono alla Gallery Malocello di Varazze

Una nuova mostra collettiva ha aperto i battenti ieri alla “Gallery Malocello” di Varazze (via Malocello 37, centro storico), quarto appuntamento nell’ambito della serie di “Minimostre 2019”.

Fino a domenica 31 esporranno: Caterina Galleano, Eurosia Elefanti e Germana Corno.

Con l’inaugurazione di ieri pomeriggio, avvenuta alla presenza di numerosi ospiti, colleghi e critici d’arte, proseguono le Minimostre collettive che coinvolgono tre o quattro artisti ogni settimana.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni fino a domenica con l’orario 10:00-12:00 e 16:00-18:00.

Le prossime mostre saranno di Corrado Giampaolo (1-7 aprile) ed Ennio Bianchi (8-14 aprile), dal 15 aprile al 5 maggio vi sarà invece una mostra collettiva.

Varazze-Gallery-Malocello.25-31.03.2019.minimostra-collettiva-artisti

Febbre di “Tempio” a pochi giorni dai campionati italiani di karate

Domenica 24-3 presso il palazzetto Falcone di Gallarate si è svolto il TROFEO Samurai organizzato dallo CSEN Varese e patrocinato dal comune omonimo.

La competizione, valevole per la qualificazione agli imminenti Campionati Italiani, ha visto sugli allori moltissimi fra gli atleti provenienti dalla società TEMPIO DEL KARATE che , pertanto, si è aggiudicata oltre al medagliere, l’ambito TROFEO Samurai alla presenza dei maestri accompagantori Gimmo Borsoi e Luca Patelli.

Il medagliere, nelle diverse categorie di specialità Kata singolo, ha riconosciuto gli “atleti d’oro” in: Anna Caroli cint.nera , Francesco Borriello cint. nera,Luca Benvenuto cint. arancio, Maddalena Pizzo cint.verde, Simone Armetta cint.gialla, Beatrice Curino cint.bianca,Leonardo Rossi cint.bianca.

Medaglia d’argento per : Chiara Chiappuzzo, Yuri Meneghin, Ingrid Cornelli, Samuele Scalercio, Sophie Scwhingen, Ariele Bergaglio, Martino Bellone, Melissa Mangione.

Medaglia di bronzo per: Greta Cornelli, Roberto Gheltrito, Sofia Noè, Valentina Varosio.

Anche nella specialità Kata a Squadre, il terzetto Cornelli-Pizzo-Bergaglio, regala alla società un primo meritatissimo posto che garantisce una qualificazione d’onore al Campionato Italiano.

Una conferma importante per i ragazzi, commenta il Maestro Manuele Borsoi : «il Tempio ottiene risultati di primordine nella quasi totalità delle competizioni 2018-19, sorpassando nei risultati doJo di primordine questa è una fra le maggiori soddisfazioni che si possano avere per la migliore prosecuzione delle attività».

Si ricorda, per coloro che volessero provare la disciplina, che gli allenamenti si svolgono a Novi presso la palestra delle scuole El Martiri ed in Alessandria presso la palestra della scuola Morbelli. Per info sui corsi 3488807623.

FOTO GALLARATE TEMPIO

Ernesto Galli Della Loggia ospite al festival “Torre di Carta”

Sabato alle ore 17:30 presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Pallavicini a Novi Ligure (via Paolo Giacometti 22), nell’ambito del festival letterario “Torre di Carta”, sarà presente il noto politologo e saggista Ernesto Galli Della Loggia.

L’evento è organizzato dal Comune di Novi Ligure, dal Centro di Cultura “G.Capurro”, dal Sistema Bibliotecario Archivistico Novese con la collaborazione di Librialsole, della Libreria Mondadori, della Cartolibreria Joker, della Libreria Buone Letture, della Fondazione CRT e della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona.

Galli Della Loggia presenterà il suo nuovo libro dal titolo “Speranze d’Italia – Illusioni e realtà nella storia dell’Italia unita” pubblicato da Il Mulino. Nel corso della presentazione l’autore dialogherà con l’assessore alla cultura del comune di Novi Ligure, Cecilia Bergaglio.

L’evento è ad ingresso libero.

ERNESTO-GALLI-DELLA-LOGGIA

Il 10° Convegno nazionale “Consulta di Bioetica” a Novi Ligure

A Novi Ligure, dal 5 al 6 aprile 2019, presso la Biblioteca Civica in via Marconi 66, si terrà il X Convegno Nazionale della Consulta di Bioetica, a 10 anni di distanza dal caso di Eluana Englaro.

Nel 10° anniversario della scomparsa di Eluana, che resta il simbolo della lunga battaglia per ottenere il riconoscimento del diritto ad una “fine dignitosa”, la legge Lenzi 219/17 sul testamento biologico ha recepito molte istanze della sua testimonianza, dando veste ufficiale a prassi che da decenni erano consolidate nel sentire comune e approvate dalla deontologia medica.

La Consulta di Bioetica Onlus si compiace dei significativi passi compiuti a favore dell’autodeterminazione e, mentre rileva come ormai tale principio sia sempre più radicato nel sentire comune, si interroga su come esso possa essere allargato e rafforzato, soprattutto alla fine della vita.

Ciò significa prendere seriamente in considerazione il problema dell’eutanasia e del suicidio assistito, visti come atto che in determinate circostanze porta a compimento e completa il piano di vita dell’interessato.

Infatti, il problema dell’eutanasia/suicidio assistito esiste, e anzi, come gli ormai tanti casi di cronaca rivelano (da Mario Monicelli, Carlo Lizzani, Walter Piluddu, Dj. Fabo, Trentini) il problema ha dimensioni più ampie di quanto appaia nella vulgata corrente.

Programma

Il Convegno inizierà venerdì 5 aprile: alle ore 14 Giacomo Orlando (Vice-Presidente, Consulta di Bioetica Onlus) darà l’avvio ai lavori, con i saluti delle autorità; alle ore 14:30 Maurizio Mori (Presidente, Consulta di Bioetica Onlus) farà un’introduzione al Convegno.

Ore 14:40 Maria Teresa Busca (Direttivo, Consulta di Bioetica Onlus)

Ore 14:45 Sergio Arecco (Critico e storico del Cinema)

Ore 15:15 Piergiorgio Donatelli (Direttivo, Consulta di Bioetica Onlus)

Ore 15:35 Luca Benci (sezione Firenze, Consulta di Bioetica Onlus, membro CSS)

Ore 16:00 Dibattito con il pubblico

Ore 16:25 Piero Di Blasio (Coordinatore sezione Campana, Consulta di Bioetica Onlus)

Ore 16:30 Mario Riccio (Direttivo, Consulta di Bioetica Onlus)

Ore 16:50 Luca Lo Sapio (sezione Campana, Consulta di Bioetica Onlus)

Ore 17:10 Luca Savarino (Membro CNB)

Ore 17:30 Dibattito

Ore 17:45 Pausa caffè

Dalle ore 18 dialogo tra operatori sanitari sull’eutanasia con Francesca Girardi (Direttivo, Consulta di Bioetica Onlus), Mariella Immacolato (Medicina Legale Asl Toscana Nord Ovest), Sergio Livigni (Terapia Intensiva San Giovanni Bosco di Torino), Davide Mazzon (Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale San Martino di Belluno).

A seguire, dibattito con il pubblico e conclusione giornata.

Sabato 6 aprile alle ore 09 inizierà l’Assemblea dei Soci della Consulta di Bioetica. A seguire, dialogo tra i personaggi politici di Novi Ligure: presiede Giacomo Orlando (Vice-Presidente, Consulta di Bioetica Onlus); interventi di Cecilia Bergaglio (PD), Marco Perocchio (Lega Nord), Fabrizio Gallo (M5S), Enrico Verracchione (VOLT).

Alle ore 12:30 dibattito con il pubblico.

Conclusione lavori e sintesi previste per le ore 13, con Giacomo Orlando e Maurizio Mori per la chiusura dei lavori.

La partecipazione al Convegno è libera e gratuita.

bioetica-img

 

Spaventoso incendio in atto da stanotte sulle alture di Cogoleto

Uno spaventoso incendio è in atto da questa notte sulle alture di Cogoleto. Complice il forte vento (oltre 100 km/ora) e la siccità anomala che sta colpendo tutto il Nord-Ovest (le ultime piogge risalgono all’inizio del mese), sono in fumo diversi ettari di territorio in località Capieso.

Le fiamme hanno minacciato le abitazioni e diverse persone sono state temporaneamente sfollate nella vicina scuola.

L’Autostrada A10 è chiusa nel tratto tra Arenzano e Varazze in entrambe le direzioni, in quanto l’incendio è molto vicino all’autostrada.

Rimane aperta la Strada Aurelia ma si consiglia caldamente di evitare di muoversi da Genova in direzione ponente se non per motivi di stretta necessità.

La situazione è in lenta fase di miglioramento, ma rimane l’emergenza.

Pochi dubbi purtroppo sulla matrice dolosa dell’incendio.

Altri roghi violenti, alimentati dalla fase siccitosa, si stanno verificando nelle colline del Torinese.

incendio-alla-discarica-di-mariano-pompieri-al-lavoro-anche-di-notte_f77d49a0-4f34-11e9-b54f-408cbe2ecafb_998_397_original

Le “Operette Morali” di Giacomo Leopardi portate in scena dai ragazzi del Liceo Peano

Lo scorso 21 marzo alcune classi del Liceo Peano si sono recate al Teatro Civico di Tortona per assistere alla rappresentazione delle Operette Morali di Giacomo Leopardi.

La rappresentazione è stata proposta anche per portare a conoscenza del giovane pubblico il teatro di figura e rendere omaggio al personaggio Peppino Sarina, tortonese e burattinaio nella memoria culturale della città.

L’opera è stata rappresentata dall’attore Gigio Brunello che, con la sua personalissima interpretazione, ha portato in scena alcune dei dialoghi più significativi del testo leopardiano.

Ha iniziato con il dialogo tra Ercole e Atlante, poi ha dato spazio ad una riflessione sul significato simbolico della morte interpretando Federico Ruysch e le sue mummie.

A conclusione dello spettacolo, il dialogo tra Cristoforo Colombo e Pietro Gutierrez dove, attraverso il racconto del viaggio, viene espressa la tematica della noia e il valore della vitalità.

Interessante la scelta del regista, con una messa a fuoco dei dialoghi meno antologizzati; appassionante l’interpretazione di Brunello che è riuscito a coniugare l’opera di Leopardi e il teatro di figura, avvicinando entrambi ad una platea giovane.

OPERETTE MORALI

Tutto esaurito per Maria Amelia Monti al Teatro della Juta

Tutto esaurito al Teatro della Juta di Arquata Scrivia per lo spettacolo di Maria Amelia Monti, artista molto nota al grande pubblico, che si esibirà, accompagnata dallo scrittore Edoardo Erba e dal maestro Massimiliano Gagliardi al pianoforte, venerdì 29 marzo nell’ambito della stagione organizzata dall’Associazione culturale Commedia Community con il Patrocinio del Comune di Arquata Scrivia, resa possibile grazie al sostegno della Fondazione Piemonte dal Vivo e della Fondazione CRT.

Lo spettacolo, attraverso un dialogo semiserio tra uno scrittore appassionato di fisica (Edoardo Erba) racconta la difficoltà nel comprendere i nuovi concetti che riguardano il tempo e le loro implicazioni nella vita reale. La narrazione, fatta di flash ricchi di umorismo, introduce un emozionante selezione di poesie contemporanee lette da Maria Amelia Monti.

Lo spettacolo volge lo sguardo su poeti meno noti ma ugualmente molto importanti: Handke, Szymborska, Ceronetti, Viviani, Cavalli, Lamarque, Marcoaldi, Catalano, Sanguineti, Anne Stevenson, Dimitrova e De Alberti. Lo stile anticonvenzionale di Maria Amelia Monti renderà la lettura delle poesie molto più fruibili e vicine a tutti.

Ogni quadro poetico si chiuderà con una selezione di canzoni interpretate dal maestro Massimiliano Gagliardi, si tratta di brani di grandi autori quali: De Gregori, Dalla, Califano, Testa, Tenco, Battiato, Negramaro, Fossati. Una grande musica con testi raffinati che coinvolgerà emotivamente il pubblico.

Lo spettacolo sarà un dialogo tra note e letteratura, con il concetto del tempo ai giorni nostri.

maria-amelia-monti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: