IN VIAGGIO CON EZIO – AFRICA AUSTRALE: ZAMBIA, ZIMBABWE E MALAWI (PRIMA PARTE)

Un nuovo appuntamento dei viaggi di Ezio Balostro per il mondo, questa volta alla scoperta di uno degli angoli più affascinanti a livello naturalistico, paesaggistico e faunistico, la terra dei leggendari Big Five: elefante africano, leone, bufalo, rinoceronte e leopardo nell’Africa Australe, attraversando una serie di nazioni che fino a pochi decenni fa erano colonie britanniche: lo Zambia, lo Zimbabwe noto fino agli anni Ottanta come Rhodesia e il Malawi che era noto come Nyasaland.

Un ritorno in Africa per riprendere la conoscenza degli stati meno conosciuti: il Safari Australe Est svolge il tema della Grande Traversata Africana. Un viaggio itinerante nell’Africa australe est che da Maputo – capitale del Mozambico – attraverso tutto il nord del paese e percorrendo una parte del Malawi, termina dopo circa 5.600 km alle impetuose ed imponenti cascate “Victoria” a Livingstone nello Zambia.

Questo viaggio consiste nel perdersi tra confusione colorata e brulicante, sulle spiagge dell’Oceano Indiano dilatate dalla bassa marea, con le donne all’alba intente a scegliere nelle reti i grossi granchi colorati all’arrivo delle barche, nelle strette e assolate vie di Ilha di Mozambico, circondati da bambini chiassosi, lungo i grandi fiumi della storia le cui rive offrono spaccati di vita commuoventi, nei parchi incontaminati dalla lussureggiante natura e ricchissima fauna.

DURATA: 24 giorni – PERIODO: Da Aprile ad Ottobre – PERNOTTAMENTI: tende fornite dall’organizzazione, alberghetti – TRASPORTI: Camion da safari con autista, guida – PASTI: cucina da campo, ristorantini – DIFFICOLTÀ: Grande Traversata Africana, viaggio di movimento con lunghi e continui spostamenti. Richiesto adattamento

NOTE AL VIAGGIO

Parte integrante del viaggio la fatica, la stanchezza, i lunghi percorsi in jeep, la tenda da montare e smontare alle ore più assurde, la cucina da campo da sistemare quando avremmo voluto distenderci con una birra gelata e niente altro …. ma tutto questo ci permette di entrare in contatto nel modo migliore con le persone, di assaporare le strade polverose, scene continue di vita, di conoscere gli angoli più nascosti e meno turistici, di regalarci l’indimenticabile cielo stellato africano.

Necessario portare un rifornimento di cibo dall’Italia, integrato da acquisti locali, ed anche una parte di attrezzatura per cucinare.

Indispensabile un camion da Safari con un autista che conosca bene il percorso del viaggio: assolta disponibilità agli eventuali imprevisti che potrebbero accadere: Occorre essere autonomi per pernottamenti, utilizzo delle tende, e per la preparazione dei pasti serali con la cassa cucina.

Fuso orario: Con l’ora legale in Italia, non ci sono differenze di fuso durante tutto il viaggio.

Campeggi: In tutti i campeggi che abbiamo utilizzato, oltre alla possibilità di mettere le tende ci sono sempre buone alternative, quali. Dormitori – bungalow – chalet, che offrono prezzi e sistemazioni diverse.

Valuta: Occorre controllare prima della partenza i cambi che vengono applicati, poiché esiste un serio problema legato all’inflazione, soprattutto in Zambia e Zimbawe.

MOZAMBICO = METICAIS = 1 € = 67,00 MZM, ZAMBIA = NUOVO KWACHA = 1 € = 18,00 ZWK, MALWI = MALAWI KWACHA = 1 € = 1.080 MWK, ZIMBABWE = DOLLARO ZIMBABWIANO = 1 € = 660 ZWD

CARTA D’IDENTITÀ’ DEL VIAGGIO

MALAWI (ex Nyasaland)

Repubblica presidenziale con otre 20 milioni di abitanti, indipendente dal Regno Unito dal 1964 – superficie 120.000 kmq. di cui il 20 % è acqua. Non ha sbocchi al mare. Capitale – Lilongwe con circa 1.300.000 abitanti Economia basata quasi esclusivamente sull’agricoltura, anche da esportazione. Religione: sebbene molti pratichino tuttora culti tradizionali, la maggior parte della popolazione si dichiara cristiana (75 per cento).

ZAMBIA

Repubblica Presidenziale – indipendente dal Regno Unito dal 1964. Non ha sbocchi al mare. Oltre 13 milioni di abitanti – superficie kmq 769.000 Capitale Lusaka con oltre 1,8 milioni di abitanti. La religione di stato è il cristianesimo. Economia: estrazione del rame. Il 7 % della popolazione è sotto la soglia di povertà.

MOZAMBICO

Repubblica semipresidenziale. 29 milioni di abitanti. Indipendente dal Portogallo dal 1975. – Superficie: 802.000 kmq Capitale Maputo (ex Lourenco Marques) con oltre 2 milioni di abitanti Religione. 60 % cristiani, – 20 % mussulmani – 10 % animisti. Economia: carbone e risorse minerarie – gas naturale – pesca e agricoltura

ZIMBAWE (ex Rhodesia)

Repubblica Presidenziale – indipendenza dal 1965 dal Regno Unito. Non ha sbocchi al mare. Superficie di 400.000 kmq Capitale Harare (ex Salisbury) con oltre 2,5 milioni di abitanti. Religione: il 70% della popolazione è cristiana, poi mussulmani e animisti. Economia: oro e platino – cotone e tabacco – industrie tessili

Ezio Balostro

1/Continua

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: