MAGAZINE CUCINA – SFORMATO MONFERRINO DI POLENTA

L’appuntamento settimanale con la nostra rubrica di cucina vi immerge ormai nella stagione fredda, con un secondo piatto della tradizione che ci richiama subito alla tradizione contadina di una volta, con le tavolate della domenica e delle feste tra odori e sapori inconfondibili che ci sanno subito di buono e genuino, lo sformato monferrino di polenta.

INGREDIENTI:

  • 400 grammi di farina di polenta
  • 1,8 litri di latte
  • 150 grammi di Fontina
  • 500 grammi di pomodori
  • 4 uova
  • 60 grammi di formaggio grattugiato
  • 2 cipolle
  • salvia
  • rosmarino
  • alloro
  • maggiorana
  • mentuccia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 10 ml di aceto di vino rosso
  • 100 grammi di burro
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Iniziate scottando i pomodori in acqua bollente, sgocciolateli, spellateli, togliete i semi e fateli a piccoli pezzetti, sbucciate l’aglio e tritatelo insieme alla maggiorana e alla menutccia, sbucciate le cipolle e affettatele a fette sottili. Fate rosolare il tutto all’interno di una casseruola insieme alla salvia, al rosmarino, all’alloro, a 15 ml di olio extravergine di oliva e 30 grammi di burro. Unitevi insieme i pomodori spezzettati e fate cuocere il tutto per mezz’ora.

Eliminate gli aromi, regolate con il sale e il pepe, aggiungete un cucchiaino di zucchero e un cucchiaino d’aceto, mescolate e lasciate insaporire per qualche istante. Versate il latte e fatelo bollire a fuoco medio, salate leggermente e unitevi la farina a pioggia, mescolando con un cucchiaio di legno per almeno un’ora, aggiungetevi la metà del formaggio grattugiato e metà della Fontina tagliata a dadini e altri 30 grammi di burro.

Prendete una teglia e ungetela con 10 grammi di burro, stendetevi sopra uno strato di polenta spesso circa due centimetri e coprite con il sugo aromatico. Fate friggere le uova, uno alla volta, in una padella antiaderente con un filo d’olio caldo, fino a quando l’albume si sarà rappreso e il tuorlo sarà ancora fluido. Trasferite le uova sullo strato di sugo aiutandovi con una paletta, salate e pepate bene. Servite lo sformato monferrino ben caldo in tavola.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: