UNA DOLCE DOMENICA A SASSELLO CON LA FESTA DELL’AMARETTO

Ritorna questo fine settimana l’atteso appuntamento con la tradizionale Festa dell’Amaretto di Sassello, che riempirà il Centro Storico del paese da venerdì a domenica con l’inconfondibile profumo di questi dolci.

La Festa prenderà il via venerdì alle ore 11 con la presentazione del progetto Sassello Genius Loci, portato avanti insieme all’Università di Genova con il contributo della Fondazione Agostino De Mari. Gli studenti hanno lavorato sulla realtà di Sassello, individuando la fruizione escursionistica, il patrimonio culturale e quello enogastronomico, di cui l’amaretto è il prodotto più famoso. Sabato alle ore 21 e 15, presso la Chiesa dell’Immacolata Concezione ci sarà il concerto del Voxonous Ensemble dell’Orchestra Sinfonica di Savona che eseguirà le celebri Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi.

Domenica 11 inizia il programma della Festa vero e proprio, si incomincia alle ore 14 con l’apertura degli stand delle fabbriche di amaretti locali e, davanti al Palazzo Municipale saranno preparati e cotti sul momenti gli amaretti. Per l’occasione il Museo Perrando e il Museo di Palazzo Gervino rimarranno aperti per tutto il pomeriggio e i ristoranti locali offriranno menù a tema. Tante attività anche per i più piccoli con il Ludobus, Pompieropoli e i Giochi cooperativi chiamati anche giochi di pace, con il laboratorio ludico-motorio per bambini dai 6 agli 11 anni di età.

Alle ore 16 e 30 lo spettacolo teatrale Ricette e Sinfonie con in scena la Compagnia Scavalcamontagne, che porta sul palco le Ricette Immorali di Manuel Vasquez Montalban, un’interpretazione divertente e un po’ piccante della relazione tra il cibo e il piacere attraverso le note del pianoforte e le più belle arie delle opere e delle canzoni italiane di altri tempi, ad ogni ricetta portata in scena sarà abbinato un assaggio di un piatto che ha come ingrediente ovviamente gli amaretti di Sassello.

Il Sindaco di Sassello, Daniele Buschiazzo ha presentato la Festa: “L’amaretto di Sassello è per noi un simbolo storico, oltre che un‘eccellenza alimentare. L’amaretto rivela un po’ il nostro carattere, la nostra operosità e la nostra eccezionalità. Una dolce storia di 162 anni con ingredienti semplici e gustosi”.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: