GUERRA, PACE E NONVIOLENZA IL PENSIERO ATTUALE DI CLAUDIO BAGLIETTO A SAVONA

Domani pomeriggio nella Sala Rossa del Comune di Savona saranno presentati gli atti del convegno su Claudio Baglietto, a cura dell’Istituto Storico della Resistenza dell’Età Contemporanea, con la presentazione del volume “Guerra, pace, nonviolenza” con l’introduzuone di Daniele Mengozzi.

Nel corso della conferenza interverranno il Presidente dell’ISREC Savona, Mauro Righello, il Docente dell’Università di Genova, Alberto De Sanctis, la pronipote di Claudio Baglietto, Magda Tassinari e il Direttore dell’Istituto Piero Gobetti di Torino, Pietro Polito. Claudio Baglietto, nato a Varazze il 4 dicembre del 1908, fu il fuoco pulsante di un’intelligenza rara e di una coscienza lucida e integerrima, che rifiutò di piegarsi alla volontà dello Stato nel momento in cui gli imponeva l’obbligo di uccidere.

Claudio Baglietto, formatosi alla Scuola Normale di Pisa, fu un uomo semplice, metodico, coerente e amante della verità. Nel 1932, laureatosi da poco, mentre si trovava a Friburgo con una borsa di studio per seguire le lezioni di Heidegger, rifiutò di tornare in Italia per sottrarsi al servizio militare obbligatorio. Il suo rifiuto non aveva radici di tipo politico, ma religiose e morali, con l’incapacità di accettare il male e la violenza in ogni forma.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: