LA STORIA DI TABORRE E MADDALENA IN SCENA ALL’ANFITEATRO MONCALVINO DI CANELLI

Prosegue il ricco programma di eventi estivi En Plein Air del Comune di Canelli, che si svolgeranno, nella versione serale, nel nuovissimo anfiteatro inaugurato presso la Cascina La Moncalvina e immerso nella natura.

La stagione teatrale è realizzata dal Comune di Canelli e dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, in collaborazione con il Teatro degli Acerbi, il sostegno della Fondazione CRT e della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, con main sponsor Fimer Srl. Il programma esstivo è legato al progetto del Teatro Balbo di Canelli.

Venerdì alle ore 21 e 30 andrà in scena il divertentissimo spettacolo “La storia di Taborre e Maddalena”, del Raccontar Mangiando con Enrico Messina che sarà in scena insieme al musicista Mirko Lodedo. Ritorna quindi nell’astigiano Enrico Messina, straordinario narratore e affabulatore, ricordato da moti per gli spettacoli portati in scena nelle rassegne “Teatro e Colline”, “Paesaggi e oltre” e altri ancora.

Lo spettacolo narra la storia di due giovani, Taborre e Maddalena, il figlio di un Conte e la figlia della sua sguattera, che la sorte ha destinato a vite diverse, i due fuggono dal loro amore impossibile, trovando rifugio in una radura del Gargano, presso la casa di un vecchio pastore, costruita intorno ad un grande albero di pere. L’uomo offre ai due ragazzi un frutto che mangiano in silenzio poi, piantati i semi dell’albero raccolti e custoditi per tutta la loro vita, il pastore comincia la narrazione, che racconta la storia di un re, di un’epoca lontana che aveva tre figli e un grande giardino con al centro un albero di pere…

Il lavoro è nato dall’incontro tra un attore e un musicista che, trovatosi intorno ad una tavola imbandita con cibi semplici hanno iniziato a raccontarsi. Le storie sono nate dai suoni piccoli della tavola, nel racconto ogni volta il menù della scena è diverso, adattandosi alle tipicità del luogo, con gli attori in scena che rappresentano e raccontano lo spettacolo nella lingua o nel dialetto del posto. A Canelli ci saranno in tavola i piatti tipici cucinati dall’Osteria dei Meravigliati e i vini di Bosca, con l’Alta Langa Medoto Classico Ispiro e il Piemonte Rosè Esploro Metodo Charmat.

Il biglietto costa 10 Euro intero e 5 Euro ridotto per bambini e ragazzi fino ai dodici anni di età, la prenotazione è consigliata sul sito Appuntamento Web. Il prossimo appuntamento con gli spettacoli all’aperto all’Anfiteatro della Moncalvina sarà domenica 3 luglio alle ore 21 con lo spettacolo “Kalinka”, il circo contemporaneo per grandi e piccini a cura della Compagnia Nando e Maila.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: