HANNO PRESO IL VIA I CAMPIONAMENTI DEL PROGETTO NOCCIOLO LIFE

E’ nato dalla collaborazione del corso di chimica dei materiali e biotecnologie dell’Istituto Volta di Alessandria e il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica dell’Università del Piemonte Orientale insieme a Confagricoltura di Alessandria e Asti, il progetto Nocciolo Life.

Si tratta di un’attività sperimentale di ricerca, che ha come obiettivo quello di inviduare un metodo di analisi per consentire la tracciabilità del prodotto con l’individuazione esatta del territorio di provenienza. La sfida è stata accolta con grande entusiasmo dai ragazzi del corso chimici e ha preso il via mercoledì 30 marzo presso l’Aula Martino dell’Istituto Volta, con il professor Maurizio Aceto e la dottoressa Federica Gulino che hanno tracciato le linee guida sia dal punto di vista teorico che da quello pratico, con le tecniche di campionamento indisturbato.

Il corso ha una chiara valenza dal punto di vista scientifico e della ricaduta didattica, ma è altrettanto chiara la valenza sulla ricaduta territoriale, con l’importanza di preservare il prodotto e quindi le aziende del territorio piemontese da miscele inopportune di nocciole provenienti da ambienti pedo-climatici troppo variegati per poterli associare al nostro territorio. Proprio quest’ultimo aspetto è stato immediatamente percepito da Confagricoltura di Alessandria e Asti, dove i rispettivi Direttori, Cristina Bagnasco e Maria Grazia Baravalle si sono spese fin da subito per patrocinare l’attività, coinvolgendo le aziende associate e mettendo a disposizione mezzi, risorse umane, terreni colture per iniziare i campionamenti.

La giornata dei campionamenti è avvenuta giovedì 31 marzo, dove i ragazzi, muniti di vanga e di campionatori sterili, hanno invaso con il loro entusiasmo le aziende agricole che producono la Nocciola Tonda Gentile. Gli organizzatori hanno rimarcato la cordialità, la competenza e la disponibilità dalle aziende che sono l’Azienda Agricola Santa Caterina Srl di Castello d’Annone, i Vivai Nicola di Mombercelli, Le Colline del Monferrato di Scofienza Alessandro di Mombercelli e Calizzano Federico di Quarto Inferiore.

I campionamenti rappresentano l’inizio di un lungo percorso di analisi e ricerca che i ragazzi, sostenuti dai loro docenti, si apprestano ad intraprendere, le analisi si svolgeranno nei laboratori dell’ITIS Volta e nei laboratori del DISIT dell’Università cittadina. I risultati, anche parziali, saranno poi condivisi con gli operatori e le associazioni territoriali e con l’intera cittadinanza.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: