BUSALLA COM’E DOLCE LA PRIMAVERA, I BIANCOCELESTI TRAVOLGONO A DOMICILIO L’OSPEDALETTI

Dopo la vittoriosa trasferta di sette giorni fa contro il Cadimare per il Busalla ecco altri tre punti, in concomitanza del cambio di stagione; contro l’ Ospedaletti Ottoboni e compagni ottengono i primi tre punti casalinghi della seconda fase (play-out) e ora la classifica sorride.

Assente mister Lanzarone per un lutto famigliare in panchina ecco Gianluca Golotta che schiera Montaldo tra I plai, una difesa a quattro con esterni Gottingi e Piccardo, al centro agiscono Erroi e Zunino, a centrocampo troviamo Fasan, Ottoboni e Compagnone, Cotellessa hà il compito di fornire le punte Repetto e Minutoli; neanche un giro di lancetta e Repetto hà tra i piedi la palla del vantaggio, il suo tiro però termina sul fondo di pochissimo; il Busalla agisce per lo piu’ con gli esterni difensivi ma l’ Ospedaletti fa pressing e non da spazio al fraseggio dei biancoblu’, che vengono salvati poco dopo da Montaldo che blocca a terra un diagonale di Cassini.

Sale in cattedra Minutoli, prima con un tiro in mischia che termina sul fondo, poi con il gol del vantaggio: azione di Piccardo sulla fascia, cross, Cotellessa tira ma la difesa respinge, palla al numero undici che trova il varco giusto. Lo stesso Minutoli però, dopo quattro minuti, perde palla a centrocampo, Martelli serve così Aretuso che, con un tiro secco e preciso, non dà scampo a Montaldo.

Il Busalla sembra accusare il colpo ma riprende ad insistere con gli esterni, Cotellessa viene atterrato ai venticinque metri, punizione che Compagnone trasforma telecomandando la palla in rete; una vera e propria perla quella del numero dieci, che riporta I suoi compagni in vantaggio poco prima dell’ intervallo.

Nella ripresa il Busalla parte subito forte, Frenna è strepitoso a deviare in corner un colpo di testa di Cotellessa, due minuti dopo ecco il 3-1: punizione con cross, colpo di testa di Zunino e De Mare devia nella propria porta, una carambola sfortunata per il numero sei ospite.

L’ Ospedaletti non si arrende, Martelli da fuori area non trova fortuna, il Busalla risponde con Ottoboni il cui tiro viene alzato sulla traversa da Frenna; a venti minuti dalla fine il direttore di gara, El Bouazaoui, annulla il gol di Salmaso per gli ospiti (presunto fuorigioco), rovesciamento di fronte e Piccardo si invola sulla fascia, crossa e Minutoli in spaccata sigla il 4-1; ci prova anche Samuele Re, un tiro potente ma alto di poco, poi arriva il quinto sigillo, firmato Repetto, il numero sette biancoceleste, approfittando di una uscita di Frenna per rinviare un pericolo, lascia partire un tiro preciso che si insacca.

Tra sette giorni il Busalla attenderà l’ Athletic Albaro che, con sette punti, in coabitazione con Arenzano e Sestrese comanda la classifica, per l’ Ospedaletti c’è la sfida casalinga contro il Pietra Ligure; dopo due sconfitte esterne per 5-1 i neroarancioni cercano la prima vittoria.

QUI BUSALLA: “ SIAMO STATI PIU’ CINICI”

Gianluca Golotta, a fine gara, commenta questo 5-1 finale: “ E’ stata una bella gara, nel primo tempo forse eravamo un po’ contratti, l’ Ospedaletti era aggressivo e non trovavamo gli spazi giusti, nella ripresa invece siamo usciti bene alla distanza, grazie anche al terzo gol dopo cinque minuti”. La classifica per il Busalla ora sembra buona ma lo stesso Golotta avverte: “Niente distrazioni, la strada è ancora lunga, domenica arriva l’ Athletic Albaro, nella prima fase finì 3-3 e dicemmo addio ai play-off; dobbiamo essere continui nei risultati e nel rendimento”.

Luca Minutoli, una doppietta per lui, si lascia andare ad un sorriso e ci confida: “ Rispetto alle altre volte siamo stati piu’ cinici, anche dopo il loro gol siamo stati piu’ reattivi”. Proprio da un suo errore è partita l’ azione del momentaneo 1-1: “ Pensavo di non essere marcato, mi dispiace, comunque c’è stata una bella reazione, ora pensiamo alla gara con l ‘ Athletic Albaro, dobbiamo avere lo stesso approccio di oggi, per noi ogni gara deve essere come una finale”. Minutoli poi aggiunge: “A chi dedico la doppietta?; alla mia fidanzata Ilaria che mi segue ogni domenica”.

QUI OSPEDALETTI: “ SCONFITTA MERITATA MA RISULTATO BUGIARDO “

Luca Barbagallo, presidente dell’ Ospedaletti, a fine gara è sereno: “La vittoria del Busalla è meritata ma il risultato è bugiardo, c’è stato un errore arbitrale sul gol di Salmaso che ci avrebbe dato delle speranze do poter tentare il pareggio; detto questo sono comunque soddisfatto dell’ atteggiamento mentale, nelle precedenti due gare non lo avevo visto; se continuiamo cosi’ abbiamo ottime chance di salvezza”

Mister Christian Maiano è sulla stessa lunghezza d’ onda del presidente Barbagallo: “ Avevamo tante assenze, malgrado tutto abbiamo giocato un buon primo tempo; nella ripresa, purtroppo, è arrivato subito il 3-1, ci è stato annullato un gol e sul rovesciamento di fronte abbiamo subito il quarto; il punteggio mi sembra troppo pesante”.

GRAZIE AMICO: Piccardo: quella sgroppata sulla fascia con cross per Minutoli è tanta roba; l’ Athletic è avvisato..

IPSE DIXIT: “Con il Pietra Ligure mi aspetto quello che ci meritiamo per quello che sappiamo fare” (Barbagallo, presidente Ospedaletti)

Busalla: Montaldo, Gottingi, Piccardo, Fasan (S. Re), Zunino (Monti), Erroi, Repetto (Rizzo), Ottoboni (Lo Gioco), Cotellessa ( F. Re), Compagnone, Minutoli

Ospedaletti: Frenna, Oddo (Rovere), Salmaso, Schillaci, Ambesi, De Mare, Martini, Aretuso, G. Alasia, Martelli, Cassini (Barbagallo)

arbitro: El Mahdi El Bouazaoui di Chiavari, coadiuvato dai signori Cucchiar – Di Maggio di La Spezia

reti: 24, 71 Minutoli, 29 Aretuso, 41 Compagnone ,50 De Mare (og), 84 Repetto

note: ammoniti De Mare, Oddo, Ambesi, Compagnone, Martelli corner 3-8

IL PAGELLONE: COMPAGNONE IMMENSO, COTELLESSA DA’ SOSTANZA

Montaldo (6.5): impegnato sul tiro di Cassini dopo pochi minuti, è sempre attento alle tempistiche di intervento

Gottingi (7): un pendolino sulla fascia; quando parte sembra non trovare ostacoli

Piccardo (7): delizioso il passaggio per Minutoli, nella ripresa da’ il meglio di se.

Fasan (6): non è la sua partita e si vede; è in difficoltà e fa fatica nel dribbling.

Zunino (7): nel 3-1 ci mette lo zampino, complessivamente una gara tatticamente perfetta

Erroi (7): dalle sue parti non si passa; chiude tutti gli spazi e quando può verticalizza subito.

Repetto (7): gara generosa, la sua, però sembrava finire senza una sua marcatura; a sei dalla fine sorprende Frenna fuori area.

Ottoboni (6,5): lotta a centrocampo, trova buoni spunti per i compagni in avanti.

Cotellessa (7): il primo gol nasce anche da un suo tiro, la punizione di Compagnone è merito di un suo atterramento, in pratica, è tanta sostanza.

Compagnone (8): ragazzi che spettacolo: gioca da schermo davanti alla difesa, diventa incursore centrale, fraseggia con classe e quella punizione la trasforma come se fosse un nonnulla.

Minutoli (7): segna, avvia indirettamente l’ azione del pareggio ospite, chiude i conti con una spaccata a centro area; un giovane di cui sentiremo parlare, in futuro.

Utilizzati: S. Re (6); Monti (sv); Rizzo (sv); Lo Gioco (sv); F. Re (sv)

classifica: Arenzano, Athletic Albaro, Sestrese 7, Busalla 6, Varazze Don Bosco 4, Pietra Ligure, Ventimiglia 3, Rivasamba, Cadimare, Ospedaletti 1

prossimo turno – 27 marzo

Arenzano (7) – Rivasamba (1)

Busalla (6) – Athletic Albaro (7)

Cadimare (1) – Ventimiglia (3)

Sestrese (7) – Varazze Don Bosco (4)

Ospedaletti (1) – Pietra Ligure (3)

L’ EDITORIALE: E MINUTOLI DIVENTO’….UNA PIZZA

di Mario Bertuccio

Un consiglio per i pizzaioli;oltre alle solite margherite, pugliesi, mari e monti, boscaiola, provate a fare la pizza Minutoli; ingredienti. Mozzarella (purezza), pesto (verde come il terreno di calcio), pomodoro (rosso, come l’ errore a centrocampo), peperoncino (frizzante come nell’ intervento del 4-1) e champignon; formerete oltre il tricolore (mozzarella- pesto- pomodoro) anche un mix di gusti.

Scherzi a parte un giocatore come Luca Minutoli può fare la differenza, specie quando nella ripresa iniziano i primi segnali di stanchezza.

Contro l’ Athletic Albaro il Busalla, con quel 3-3 finale, vide svanire i sogni di poter rientrare nei play-off, adesso con una vittoria può portarsi in una situazione di classifica consona al suo blasone, servirà però la stessa concentrazione vista contro l’ Ospedaletti.

Aspettando il successo della nuova ricetta buona domenica a tutti

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: