BUSALLA OPACO, ARENZANO BEL COLPO – LA PRIMA GIORNATA DEI PLAY OUT DI ECCELLENZA LIGURIA

Inizia male la seconda fase per il Busalla, inserito nel girone infernale dei play-out; contro l’ Arenzano, formazione ben organizzata, i biancoblu’ soccombono tra le mura amiche (1-3) e adesso ogni passo falso sarà pesante come un macigno che rotola giu’ per la valle.

Mister Lanzarone deve far fronte a diverse assenze, una su tutte quella di Compagnone, anche gli ospiti lamentano problemi di organico, eppure la prima occasione se la creava Repetto, suo il tiro deviato prima da Lucia e poi dalla traversa, con palla che terminava sul fondo.

Il trio di centrocampo, formato da Re, Repetto e Ottoboni, gioca nei primi quindici minuti un calcio rapido ed efficace, tuttavia è difficile cercare il varco giusto tra le maglie dell’ Arenzano, piu’ prudente e attento alla fase difensiva; il gol di Repetto su punizione, un tiro potente che Lucia sfiorava senza poter impedire alla sfera di gonfiare la rete, forse illudeva i biancoblu‘, e forse anche i numerosi spettatori presnti al comunale.

La realtà, purtroppo, è ben diversa e si materializza quando, su azione ospite, Bagon atterrava Lorenzo Damonte, dal dischetto Luca Baroni sigla il pareggio. Passano tre minuti ed ecco il sorpasso con Alessandro Damonte, suo il diagonale che non lascia scampo a Bagon. Il Busalla è stordito, il gioco dei primi quindici minuti non si vede piu’, e soprattutto non si vede una reazione.

La ripresa si apre con un bel tiro di Repetto che trova i pugni di Lucia, l’ Arenzano risponde con un tiro chirurgico di Craviotto sul quale Bagon riesce in tuffo a deviare in corner; il Busalla non riesce a creare occasioni da rete, l’ Arenzano invece ci prova con Pellicciari, un diagonale che termina sul fondo, poi ecco l’ esèpulsione di Ferrando per doppia ammonizione (due cartellini gialli nel giro di tre minuti), Bagon spedisce in corner un tiro di pellicciari ma poi deve arrendersi a Minardi, un tiro dove l’ estremo difensore biancoblu’ riesce solo a sfiorare la palla ma non ad impedirne di entrare in porta; l’ ultimo sussulto del Busalla è una punizione di Repetto che termina alta. Per mister Lanzarone adesso c’è la trasferta contro il Cadimare, vietato uscire con zero punti, per l’ Arenzano invece c’è il Pietra Ligure.

IL DOPOGARA: “GODIAMOCI QUESTA VITTORIA” – “ DOPO IL RIGORE SIAMO CALATI”

Alberto Corradi, tecnico dell’ Arenzano, forse alla vigilia della sfida sperava nella vittoria ma non pensava di vincere con due gol di scarto e subendo così poco nella ripresa: “ Nei primi venti minuti la gara era bloccata, il Busalla ci hà messi in difficoltà, è una ottima squadra, e si è portata in vantaggio, però poi abbiamo pareggiato e da quel momento la partita è girata”. Alberto Corradi prende fiato poi continua: “ Godiamoci questo momento, godiamoci questi tre punti, niente rilassamenti però, ci sono ancora otto gare, otto finali”. Mister Corradi e la sfida contro il Pietra Ligure: “ Mi aspetto la stessa grinta messa in campo oggi, mi aspetto che i ragazzi sappiano leggere le varie fasi della partita, ci sarà un momento per attaccare ed uno per aspettare, sarà una partita a scacchi, chi avrà piu’ pazienza vincerà”. Lo stesso Corradi, sul format dell’ Eccellenza, non esprime pareri precisi ma è sulla sostanza: “Prima salviamoci poi vedremo se anche la prossima stagione faranno due gironi oppure uno unico”.

Per il Busalla parla il team manager Claudio Nucci: “ L’ Arenzano con quei due gol in tre minuti hà completamente ribaltato il match, nella ripresa poi hà consolidato la vittoria, noi cercheremo di ritrovarci subito con il Cadimare”. Ecco poi Luca Minutoli, attaccante Busalla: “ Dobbiamo imparare ad avere piu’ coraggio, dopo il loro rigore siamo calati e nella ripresa abbiamo fatto troppo poco per cercare il pareggio; adesso ci aspetta la partita contro il Cadimare, dobbiamo rifarci della partita della prima fase”. Aldo Mignacco, diesse Busalla: “ La nostra partenza è stata buona, siamo andati in vantaggio poi quei due gol ci hanno tagliato le gambe; l’ arbitraggio?; di solito non lo commento, dico solo che è molto discutibile l’ espulsione di Ferrando; noi avevamo troppe assenze, aggiungiamoci l’ uscita dal campo di Boggiano dopo neanche quindici minuti, l’ Arenzano hà fatto la sua partita, noi dobbiamo continuare a lavorare, abbiamo tante assenze ma non dobbiamo abbatterci, la salvezza è alla portata”

GRAZIE AMICO: Repetto: è l’ unico che ci prova, è l’ unico che va al tiro.

IPSE DIXIT: “ Questa vittoria è la prima mattonella per la salvezza, domenica mi aspetto una prestazione intelligente e tanto pubblico a sostenerci” (Alberto Corradi, tecnico Arenzano)

Busalla: Bagon, Gottingi, Zunino, Re (L. Spano), Ferrando, Erroi, Repetto, Ottoboni, Lo Gioco, Boggiano (Cotellessa), Minutoli (Rizzo)

Arenzano: Lucia, Boggiano, Cicirello, F. Baroni, L. Baroni, Pirozzi, Fossati (Cosentino), A. Damonte, Pellicciari (Oggiano), Craviotto (Minardi), L. Damonte (Tobia)

arbitro: Mazzoni di Chiavari, coadiuvato dai segnalinee Repetto di Chiavari e Delfino di Albenga

reti: 24 Repetto, 34 (pen) L. Baroni, 37 A. Damonte, 83 Minardi

note: pubblico numeroso, ammoniti Fossati, F. Baroni, L. Damonte, Zunino, Cotellessa, espulso per doppia ammonizione al 75 Ferrando, corner 3-4

IL PAGELLONE: BAGON EVITA IL PEGGIO, OTTOBONI POCO LUCIDO

Bagon (7,5): incolpevole sui gol, nella ripresa bei interventi su Craviotto e Pellicciari

Gottingi (6): spinge nei primi venti minuti poi però non trova sbocchi

Zunino (6): sulla sua fascia cerca di farsi rispettare, a volte ci riesce.

Re (5,5): si fa vedere poco, non trova il passaggio giusto.

Ferrando (5): l’ espulsione è ingiusta ma nel complesso cala alla distanza

Erroi (6): sbanda pochissimo, cerca di tenere la nave in assetto, finchè puo’

Repetto (7,5): il migliore dei suoi: gol a parte tenta il pareggio in avvio di ripresa e lotta su ogni pallone.

Ottoboni (5): uno come lui, sempre lucido nelle partite chiave, stavolta sbaglia approccio; contro il Cadimare deve tornare ad essere l’ uomo d’ ordine.

Lo Gioco (6): si fa vedere poco, è vero, ma hà tanta volontà

Boggiano (6): finchè rimane in campo aveva fatto bene

Minutoli: (6): una prova al di sotto delle sue possibilità ma quando può aiuta Repetto nel pressing.

Utilizzati: Cotellessa (5); L. Spano (5): Rizzo (sv)

classifica: Arenzano, Sestrese 3 , Ospedaletti, Cadimare, Rivasamba, Athletic Albaro, Ventimiglia,, Varazze Don Bosco 1, Pietra Ligure, Busalla 0

prossimo turno ( 13- 3- 2022)

Arenzano (3) – Pietra Ligure (0)

Athletic Albaro (1) – Ospedaletti (1)

Cadimare (1) – Busalla (0)

Sestrese (3) – Ventimiglia (1)

Varazze Don Bosco (1) – Rivasamba (1)

L’ EDITORIALE : RITROVARE ARMONIA E PUNTI

di Mario Bertuccio

Il Busalla, in questa stagione, non è certamente fortunato; nella prima fase hà dovuto fare a meno, per parecchio tempo, di molti giocatori causa infortuni o covid; adesso, nella prima sfida del girone play-out, la storia si sta ripetendo; certo, una sconfitta, per di piu’ casalinga, non aiuta l’ umore, e sapere di non poter piu’ perdere tanto terreno non farà stare tranquilli i dirigenti biancoblu’.

In questi casi, cari lettori, cosa fareste voi?; come vi comportereste?; in realtà non esiste una medicina precisa, un rimedio che possa far miracoli, esiste però il fare quadrato e ritrovare l ‘armonia di un gruppo, è questo forse il segreto di molti successi di formazioni che partivano non favorite per la vittoria finale. In questo caso la vittoria finale è il mantenimento della categoria, cosa non certo di poco conto.

L’ esempio, guarda caso, viene proprio dalle due squsdre che hanno vinto in questo primo turno, l ‘ Arenzano, terzultimo nella prima fase, hà iniziato con una vittoria in trasferta, così come la Sestrese, salvatasi solo nelle ultime giornate nella prima fase e poi vincente sul campo del Pietra Ligure.

Queste due squadre l’ armonia l’ hanno trovata dopo una prima fase difficile, ecco perchè il Busalla si deve calare in questo scenario per affrontare il Cadimare; poi, è ovvio, servono i punti, ma questi arrivano se c’è una intesa di gruppo.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: