FABRIZIO DE ANDRE’ QUANDO SI MUORE, SI MUORE SOLI

Un carcinoma polmonare l’11 gennaio 1999 stronca la vita di Fabrizio De Andrè a soli cinquantanove anni di età. L’Italia pianse un grande poeta, un musicista, un filosofo.

I funerali, cui partecipano diecimila persone si tengono due giorni dopo nella Chiesa dell’ Assunta in Carignano a Genova, in un’atmosfera di grande commozione. Tutti vogliono render omaggio a “Faber” ,come lo definì Paolo Villaggio. Molti tagliano le corde della loro chitarra al passaggio del feretro, come segno di rispetto e affetto, un ragazzo seduto sugli scalini suona la chitarra.

Nella bara è posta la sciarpa della sua squadra del cuore, il Genoa, sigarette, un naso da clown, un drappo blu e alcuni biglietti. Fabrizio sei sempre con noi!!

M.P.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: