UN BILANCIO DA RECORD PER LA VENTESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL TEATRALE “PAESAGGI E OLTRE”

Un bilancio più che positivo per la ventesima edizione, da poco conclusa, del Festival “Paesaggi e Oltre – Teatro e musica d’estate nelle terre dell’Unesco”, che ha visto numerosi spettacoli sulle colline della Langa e del Monferrato, una porta aperta sul paesaggio vitivinicolo Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, che ha attirato un pubblico sempre più numeroso di spettatori e di turisti.

La Conferenza Stampa, che si è svolta nella Confraternita dei Battuti a Castagnole Lanze, alla presenza di Amministratori locali, addetti ai lavori, giornalisti e pubblico interessato ha visto intervenire il Presidente Carlo Mancuso e Massimo Barbero per il Teatro degli Acerbi, è stata impreziosita dal mini concerto di Simona Colonna che, con il suo violoncello, ha eseguito dei brani in omaggio a Franco Battiato, ai Nomadi e a Paolo Conte, l’artista albese sarà inoltre nei prossimi giorni al Premio Tenco.

La ventesima edizione, andata in scena dal 4 luglio al 27 agosto, è stata la più grande realizzata negli ultimi anni, con un numero allargato di appuntamenti e di luoghi, alcuni completamente inediti ed un programma di altissimo profilo e rilievo. Grandi nomi di artisti nazionali, compagnie internazionali, prove e narrazioni d’artista si sono alternate nei quattordici appuntamenti nel paesaggio, attirando anche numerosi turisti stranieri, sempre più innamorati delle Langhe e del Monferrato.

Il Festival è stato promosso dalla Comunità Collinare Tra Langa e Monferrato, con il contributo della Fondazione CRT e la collaborazione della Fondazione Piemonte dal Vivo. Fondamentale è stato l’appoggio dei quattro Comuni dell’Unione ovvero Castagnole Lanze, Coazzolo, Costigliole d’Asti e Montegrosso d’Asti. Il Festival ha avuto inoltre il patrocinio e il contributo dell’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato UNESCO, che l’ha riconosciuto come l’iniziativa culturale estiva astigiana che meglio estrinseca i valori da essa promossi e gli intenti perseguiti, legando insieme cultura, turismo e territorio. Si è attuata inoltre una partnership con l’Ente Turismo Langhe-Monferrato-Roero e gli sponsor Banca di Asti e Lions Club di Costigliole d’Asti.

Un programma all’aperto, fuori dai teatri, che ha saputo valorizzare il patrimonio architettonico e storico nelle sue tappe e nei luoghi dove è stato elaborato, diretto e attuato dal Teatro degli Acerbi, diventata, di recente, compagnia riconosciuta dal Ministero.

Nel corso della conferenza stampa sono stati premiati gli spettatori che hanno raccolto più timbri con il Passaporto Paesaggieoltre e che hanno partecipato a più appuntamenti, si tratta di Flavio Veiluva e Michelangela Gerbo di Refrancore che hanno assistito a ben tredici spettacoli su quattordici, vincendo l’ospitalità gratis alla prossima edizione. Al secondo posto Silvana Valpreda con undici spettacoli, mentre con nove Alessia e Silvana Maccagno, Nena e Laura Pescamona, Giorgio Ghi e Sergio Conte. Per tutti i vincitori in omaggio un’opera autografata dal Maestro Catalano e dei vini dei produttori del territorio.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: