VERSO LE AMMINISTRATIVE DI ARQUATA SCRIVIA – A TU PER TU CON ENZO GUERRA

Manca ormai solamente un mese alle elezioni amministrative che vedranno il rinnovo di diversi Consigli Comunali e le cariche di Sindaco, tra i Comuni più importanti della nostra zona c’è Arquata Scrivia, dove la sfida è a tre tra Federico Braini (vedi intervista qui), il Sindaco uscente Alberto Basso ed Enzo Guerra, che abbiamo intervistato oggi:

Perché ha deciso di candidarsi a sindaco? Pensa di essere la persona giusta a guidare il Comune di Arquata?

Dopo due anni drammatici, che mai avremmo immaginato di vivere, mi sono reso conto che la nostra comunità ha bisogno di un’amministrazione più dinamica, che coinvolga energie nuove, grazie ad un autentico ricambio generazionale: con i miei otto anni di esperienza come consigliere comunale ho voluto aggregare intorno a me un gruppo di persone in larga parte nuove alla vita amministrativa ma tutte accomunate da un forte desiderio di mettersi in gioco, di dedicare tempo e lavoro al proprio paese.

In questi ultimi cinque anni, però, molto di quel desiderio di innovazione è svanito, forse per il venire meno di competenze importanti e consolidate, che hanno consentito di mantenere molte delle promesse fatte a suo tempo agli elettori.

Il nostro paese non può permettersi altri cinque anni di immobilismo, tanto più in ragione del fatto che ci attendono sfide importanti, a cominciare dalla cosiddetta “ricostruzione” post-covid19, che richiede competenza e buon senso.

Come pensa di affrontare le sfide future?

Guardi, come le dicevo sopra le sfide importanti sono molte ,a cominciare dalla ripartenza dopo due anni di blackout totale. Sicuramente con determinazione , esperienza a 360 gradi, e dinamismo, cosa che mi pare essere completamente stata assente nell’attuale maggioranza .Dedicando tempo , e dedizione alla vita amministrativa e comunale in genere, non avendo alcun interessa personali da realizzare e dove difendere

Quali sono i suoi progetti per sviluppare Arquata e le sue frazioni?

Immaginiamo un paese vivibile, sicuro, che faccia dell’efficienza e dell’implementazione dei servizi, della corretta manutenzione dei suoi impianti, della trasparenza dei suoi atti amministrativi il proprio fiore all’occhiello.

Un paese in cui si realizzino nuovi spazi per il tempo libero ma senza indebitare in modo eccessivo la comunità, perché i costi non riguardano solo la realizzazione ma anche la successiva manutenzione nel corso del tempo. Per quanto riguarda invece le politiche attuative specifiche , consiglio di seguirci sui social , dove dalla prossima settimana sarà pubblicato anche il nostro programma elettorale.

Che competenze deve avere oggi un Sindaco secondo lei? E un Consigliere Comunale?

Un Sindaco oggi, che più di tutti e’ la figura più prossima ai cittadini , si trova di fronte a un’epoca di mutamenti demografici, climatici, economici. Le nuove e pressanti domande della cittadinanza, che spesso vanno oltre i poteri e le risorse a disposizione di un Sindaco, richiedono nuove competenze in termini politici, umani, relazionali e di esperienza di vita quotidiana.

Un sindaco di successo ,deve amministrare il proprio comune , come un buon padre di famiglia, non consentendo, nella maniera più assoluta , sprechi di denaro o ammanchi dalle casse comunali , un sindaco di successo deve far sì che i propri cittadini vivano in un paese pulito, dove il verde pubblico sia curato come in un giardino privato, un sindaco di successo deve partecipare alle attività del paese e deve essere presente, ma non in modo invadente, quando una nuova realtà commerciale si insedia nel territorio ….un Sindaco di successo, deve essere Sindaco di tutti , così come i propri consiglieri, senza nessuna appartenenza politica .

UN SINDACO DI SUCCESSO , deve essere trasparente in ogni suo atto e comportamento , e non deve temere il confronto con l’opposizione .IL MIGLIOR AMMINISTRATORE ENTRA IN COMUNE E VEDE I DIPENDENTI E GLI UTENTI SORRIDERE … Questo è il segno che qualcosa sta andando per il verso giusto.

Perché i cittadini arquatesi dovrebbero votarla il 3 e 4 ottobre?

Mi ritengo una persona dinamica, eclettica che ha dimostrato di sapersi adeguare alle varie vicissitudini che la vita mi ha presentato fino ad oggi . Sono una persona che crede nel proprio paese , crede nella famiglia , nell’amore e nel lavoro , peraltro sacro , per ognuno di noi .Ho sempre dato da lavorare a moltissima gente , nelle varie attività che ho costruito ed intrapreso creando benessere e ricchezza anche per gli altri .Sono estremamente convinto di rappresentare il CAMBIAMENTO a 360 gradi ,di cui Arquata ha bisogno , sia a livello umano , relazionale , lavorativo , commerciale , sportivo e umano , il tutto dettato da assenza totale di interessi privati.

Infine un sogno per Arquata…

La creazione di un complesso industriale o commerciale e artigianale , che nel rispetto dell’ambiente che ci circonda risponda in modo efficace alla grande richiesta di lavoro che ci sollecita da oltre un decennio .Il miglior amministratore è colui che crea anche più posti di lavoro .

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: