LA PROMESSA DI ANDREA MUGNAI: LERMA TI PORTO IN ALTO – IL FANTASISTA RINNOVA UN ALTRO ANNO E SI CONFESSA

La stagione 2021/22 del Lerma inizia con una bella notizia; Andrea Mugnai, giocatore fantasioso e autentico gioiellino, rinnova un altro anno con i biancorossi nonostante ci sia stata un offerta pochi giorni fa dall’ Inghilterra (ne parleremo piu’ avanti, nell’articolo).

Raggiunto telefonicamente lo stesso Mugnai ci parla delle sue aspettative (e della sua squadra) per la nuova stagione: “ Innanzitutto spero che si possa giocare, lo scorso anno siamo stati costretti a fermarci dopo solo tre gare ed è stato difficile, spero poi di contribuire a fare bene e a portare il Lerma in Seconda Categoria; già da tempo stiamo lavorando per ottenere questo risultato, questa è una società solida ed hà ottime basi, dobbiamo raccogliere quanto seminato negli anni precedenti”.

  • “ Sia tu che Milanese siete rimasti in terza categoria, per riportare il Lerma in alto, è un bel segnale..”

“ Nel calcio esistono ancora delle bandiere, con Edoardo ci siamo parlati e abbiamo preso questa decisione, è anche un insegnamento per i ragazzi piu’ giovani; sarebbe però sbagliato identificare il Lerma in noi due, ci siamo un gruppo e vince il gruppo, noi porteremo esperienza ma a vincere saremo tutti”.

“ I tifosi da te si aspettano tanto…”.

“ Loro si aspettano tanto da me e io mi aspetto il loro calore sulle tribune; ai tifosi prometto di impegnarmi al massimo e di poter festeggiare con loro, a fine maggio, in piazza a Lerma la promozione; sarà un campionato appassionante, speriamo di viverlo al massimo”.

  • “ Quali saranno le squadre che vi ostacoleranno per la promozione”?

“ Guarda, i primi avversari siamo proprio noi stessi, dovremo essere concentrati contro tutti e non pensare di vincere partite sulla carta facili; io penso che dovremmo guardare cosa fa la Vignolese, è una squadra ben amalgamata, poi di solito ci sarà una outsider che si rivelerà la sorpresa del campionato ma noi non dobbiamo perdere punti in gare facili, credo che la continuità sia l’ ingrediente vincente in un campionato come quello di terza categoria”.

LE SIRENE INGLESI

Andrea Mugnai è finito nel taccuino di John Clayton, scouting del Bristol City, formazione inglese militante nella championship league; nei giorni scorsi Clayton era a Ovada per documentarsi meglio sulle doti del gioiellino biancorosso ma non è tutto; il presidente del Bristol City, Phillip Landsdown, nel dopogara persa contro il Middlesbrough, è stato chiaro: “ Per ritornare in Premier ci serve un fantasista di grande qualità, ecco perché Clayton avrà carta bianca per portare Mugnai a Bristol”.

Dopo due giornate il Bristol, con un solo punto, è al diciassettesimo posto in classifica, all’ orizzonte c’è la trasferta di Reading (domani alle 21), Landsdown cercherà di portarlo in Inghilterra già in questa stagione, al massimo ci potrebbe essere un accordo per il 2022/23.

Ma cosa ne pensa lo stesso Mugnai?; il fantasista ringrazia ma resta fedele al rinnovo : “ Bristol è una bellissima occasione ma per questa stagione voglio portare il Lerma in alto, lì hò promesso ai tifosi, agli amici, ai miei compagni di squadra”.

Nelle ultime ore si era anche parlato di uno scambio, Mugnai a Bristol in cambio di Alex Scott, una pista che potrebbe essere riproposta o nella finestra di gennaio o da giugno 2022.

Certo, da Capriata a calcare l’erba dell’ Ashton Gate c’è una bella differenza, per adesso però nella testa di Mugnai c’è solo il Lerma e i tifosi possono tirare un sospiro di sollievo.

UN CURRICULUM DA.. CHAMPIONS

Ma perché Clayton (e il Bristol City) ha pensato proprio a Mugnai per ritornare in Premier?; forse perché hanno letto il passato calcistico del gioiellino biancorosso: debutto a sedici anni in Serie “D” con il Derthona, poi il passaggio ad Acqui, stessa categoria; Mugnai hà contribuito, nel campionato di Promozione, alla vittoria dell’ Asca, mantenendo poi l’ Eccellenza nell’ anno successivo; prima di arrivare al Lerma (nel 2018) Mugnai hà giocato nella Gaviese, adesso vuole un’altra promozione : “ Forse adesso la serie “D” per me sarebbe difficile ma posso dirti che anche in eccellenza hò ancora i numeri giusti, commenta, aver giocato per squadre così blasonate hà contribuito alla mia crescita tecnica, sono stati anni importanti per me”.

L’ EDITORIALE : IL SOGNO DI BRISTOL

di Mario Bertuccio

Quando, nella gara d’esordio contro il Blackpool, sullo schermo dell’ Ashton Gate è comparsa la foto di Andrea Mugnai, il pubblico hà prima mormorato poi è scoppiato in un canto di entusiasmo; verso le 21, alla Harbourside, la zona antica del porto, dove oggi ci sono ristoranti e bar, oltre che pub, la gente si è riversata credendo già nell’ acquisto del fantasista del Lerma.

Per Mugnai Bristol hà tanto da offrire: la Cabot Tower, che sorge sulla collina di Brandon Hill Park, offre, una panoramica della città a trecentosessanta gradi; se si vuole gustare la cucina cosmopolita basta fare un salto sulla Wapping Warf, sulle rive dell’ Avon, dove ci sono ristoranti con tutte le specialità caribiche, cinesi, autraliane.

Bristol, città che non dorme mai, è anche famosa per la produzione del cartone (qualcuno ricorderà il cartoncino Bristol, utilizzato per il decoupage), Bristol e la sua musica, diversi generi tra cui il reggae, il dubstep, il drum and bass e il trip hop.

Bristol sa attendere i suoi campioni, adagiata sulle rive del fiume Avon, nel sud ovest dell’ Inghilterra, con quattrocento sessantamila abitanti, con una squadra di calcio che da troppo tempo attende di rientrare nella premier; il sogno di questa città è di trovare un suo condottiero che la riporti ai fasti di un tempo.

Dimenticavamo il Cabot Circus, grandioso centro commerciale per lo shopping con centoquaranta negozi al suo interno; da due giorni sulla sua facciata campeggiava la scritta “Welcome Andrea”, un altro segnale per un futuro piu’ roseo.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: