GLI ATLETI DEL VALDIGNE TRIATHLON IN GRANDE EVIDENZA AI CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI, AL X-TERRA DI SCANNO E A SENIGALLIA

A Lovadina di Spresiano, in Provincia di Treviso, nello splendido scenario messo a disposizione dalla famiglia Mosele si sono svolti i Campionati Italiani Individuali di Triathlon per le categorie Youth A, Youth B e Junior per i nati dal 2002 al 2007.

Nella giornata di domenica si sono svolti poi i Campionati Italiani a Staffetta 2+2, fresca disciplina olimpica, con la gara di contorno “promozionale”, che grazie all’idea della Federazione guidata da Riccardo Giubilei, ha permesso a molti atleti che non potevano formare una squadra di competere in una staffetta composta da elementi di squadre diverse.

Per i colori di Valdigne Triathlon la giornata è iniziata con la prova delle Junior donne, splendida gara della italo-elvetica Letizia Martinelli (nazionale giovanile rossocrociata) che con una prestazione di alto livello atletico ha conquistato (nell’anno “giovane” tra le Junior) una splendida medaglia di bronzo. Ancora una volta eccezionale per la ticinese la sua frazione ciclistica. Molto buona la prova dell’ormai non più debuttante Yael Brianzi, per lei un nuoto di alto livello e un 22° posto finale molto prestigioso.

Sono poi scesi in campo gli Junior uomini, anche qui solida prestazione per il non ancora diciottenne cuneese Guglielmo Giuliano. Per lui una seconda e terza frazione di alta qualità, 11° posto finale con il podio a poche decine di secondi, in una classifica cortissima nella gara vinta dal fuoriclasse ligure Davide Menichelli autore di una bellissima prova.

Tra le Youth B donne ottima prova in una gara molto partecipata a livello qualitativo e numerico della torinese Francesca Rondelli che ha chiuso in 38’20” i suoi 400m di swim, 9,8km di bike e 3km di run, per lei su circa 80 partecipanti un significativo 22° posto. Al maschile, anche qui in una gara tantissimi partenti, buone le prove dell’arquatese Mirco Pordenon (per lui una bike molto positiva) e del torinese Enea Demarchi rispettivamente al 68° e 88° posto.

Nelle Youth A donne i colori verde-azzurro-oro avevano il maggior numero di rappresentanti. Ancora una volta a podio con un meritatissimo argento, a testimonianza di una linearità di rendimento elevata, la biellese Costanza Antoniotti. La giovanissima atleta laniera ha condotto la gara fino a poche centinaia di metri dall’arrivo ma ha poi dovuto cedere al veemente ritorno della fortissima toscana del Cus Pro Patria Milano Viola Paoletti per 17”. Ottimo piazzamento per la giovanissima torinese (2007) Silvia Turbiglio 19° al traguardo con le due ultime frazioni molto positive. Si è piazzata al 42° posto, in una gara che ha avuto il record di partenti in ambito femminile (un centinaio) l’altra biellese Carlotta Freguglia con tre frazioni molto equilibrate, l’ha seguita un’altra nata nel 2007, Ludovica Sabbia, con buoni tempi nella bike e nella run finale.

Gli Youth A maschi han fatto registrare, tra le categorie maschili e femminili, il più alto numero di partecipanti, ha conquistato la 5^ posizione Riccardo Giuliano, sempre tra i migliori in bike e a pochissimi secondi anche lui dalla medaglia. Buone le prove di Giovanni Agrimi (positivo in terza frazione) e del grintosissimo Pietro Pieracci sempre più a suo agio nelle dure fatiche della triplice.

Domenica sono andate in scena le Staffette 2 +2 Junior e Youth del Campionato Italiano a Squadre con la novità della gara promozionale destinata agli atleti che non avevano potuto far parte di una squadra completa. La gara, non valida per il Campionato Italiano, è stata estremamente combattuta, per Valdigne Triathlon ottima prova in una staffetta con componenti di altri Team per Yael Brianzi.

Nella tarda mattinata han preso il via le due gare di Campionato Italiano. I Tecnici Valdigne han tentato l’azzardo schierando tra gli Junior (anni 2002 e 2003) due Youth A del 2006 (era consentito dal regolamento). La staffetta composta da Costanza Antoniotti (2006), Guglielmo Giuliano (2003), Letizia Martinelli (2003) e Riccardo Giuliano (2006) ha ripagato la scelta dei Tecnici. Il risultato è stato un prestigioso 4° posto finale, con l’enorme soddisfazione di salire nel podio allargato insieme a staffette più esperte e più quotate.

Soddisfattissimo il Presidente Gabriele Sprocati che ha dichiarato “ci aspettavamo che Letizia e Guglielmo avrebbero fatto una prova maiuscola e lo hanno confermato in gara, i due giovanissimi Costanza e Riccardo hanno sfoderato una gara superba, con dei tempi tra i migliori anche a livello Junior, dimostrando una grinta e un attaccamento al Team commovente, ringrazio tutti i componenti delle nostre tre staffette e Yael che ha partecipato alla gara Sviluppo, hanno conseguito risultati estremamente positivi grazie a un grande e proficuo impegno sportivo”.

Le gare del Campionato Italiano a Squadre sono continuate con le staffette Youth (sempre sulla distanza 300m-6,5km-1,5km), per Valdigne sono scese in campo ben due staffette, 22° posto finale per la staffetta composta da Rondelli, Pordenon, Turbiglio e Demarchi e 35° posto per la staffetta composta da Freguglia, Pieracci, Sabbia e Agrimi. Grande impegno e risultati molto positivi di squadra per gli atleti verde-turchese-oro.

A Senigallia erano in calendario sabato e domenica rispettivamente il Triathlon Olimpico e il Triathlon Sprint. Purtroppo un meteo fortemente avverso ha costretto la Capitaneria di Porto a non dare l’autorizzazione per la frazione natatoria per preservare la sicurezza degli atleti.

Sabato si è svolto un duathlon atipico (5km-40km-5km) sotto un vero e proprio “fortunale”, 4° posto assoluto nel diluvio e nel vento, per Davide Bajo, con una prestazione estremamente positiva in un lotto di partenti di alto rango.

Domenica nella gara femminile (duathlon sprint), un bronzo assoluto per la tenacissima Maria Chiara Cortesi con tre frazioni di alto livello atletico. Al maschile, molto buone le prove di Nicolò Ragazzo 5° (alla sua seconda gara dopo un lungo stop) e di Davide Bajo 6° dopo le fatiche del giorno precedente. Anche sulla riviera adriatica i tre giovani atleti di Valdigne han fatto brillare i colori sociali.

A Scanno era in programma la tappa del prestigioso circuito internazionale di Triathlon Cross. Ancora un podio e una straordinaria prestazione, in una gara a ragione considerata tra le più dure, della Campionessa Mondiale in carica Eleonora Peroncini, argento assoluto con tutti e tre i gradini colorati dal tricolore italiano. Al maschile, molto buona la prova del Campione Italiano in carica, il lecchese Michele Bonacina, 4° assoluto e secondo tra gli italiani. Anche nel circuito internazionale XTERRA grandi prestazioni per gli atleti con il body di Valdigne.

A Crema sabato 17 luglio si è svolto il I° Triathlon di Crema, oro tra le M2 della rientrante Patrizia Dorsi, protagonista di una prova “Top” dopo mesi di assenza forzata. Al maschile ancora una gara in forte crescita di Gustavo Lodi che ha conquistato l’oro nella combattuta categoria S4, per lui tre frazioni con tempi di livello assoluto. Ora per gli atleti Valdigne saranno in programma molte gare estive sia nell’ambito giovanile che in quello Age Group.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: