I SINDACI DEL MONFERRATO SCRIVONO ALL’ANCI PIEMONTE, CONFERMARE LO SGRAVIO DALLA TASSA SUL SUOLO PUBBLICO

I Sindaci del Monferrato hanno scritto una lettera ad Andrea Corsaro, presidente di Anci Piemonte per denunciare la situazione e chiedere un supporto per la ripartenza.

La lettera è stata firmata dal Sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini, dal Sindaco di Ovada, Paolo Lantero e dal Sindaco di Casale Monferrato, Federico Riboldi.

Nella lettera si spiega che i tre centri zona del Monferrato, appunto Acqui Terme, Ovada e Casale Monferrato stanno lavorando da tempo in stretta sinergia per affermare il territorio del Monferrato, al fine che diventi finalmente una destinazione turistica di assoluta rilevanza.

Il supporto di Anci, hanno spiegato nella lettera, è stato fattivo ed è importante e naturale per i singoli Comuni ritenere Anci uno degli interlocutori privilegiati.

Nel corso dell’emergenza pandemica, hanno detto i Sindaci, gli operatori economici della zona sono stati duramente colpiti da grandi perdite di fatturato e soprattutto dall’incertezza per il futuro che, ancora oggi, non permette di programmare. Le aperture e chiusure a singhiozzo, hanno proseguito, hanno provocato riduzioni di fatturato significative.

La relativa normalità della scorsa estate, con la possibilità di lavorare rispettando i severi protocolli sanitari ha funzionato. Una delle misure che ha aiutato il settore è stato lo sgravio di una tassa comunale regolata a livello nazionale, cioè la tessa sull’occupazione del suolo pubblico, una misura resa possibile dal decreto rilancio fondamentale per la sussistenza di tutto il settore degli esercizi pubblici. Si chiede quindi che lo sgravio dalla tassa sull’occupazione di suolo pubblico venga confermata anche per il 2021 e il 2022, per aiutare concretamente bar e ristoranti, che non rappresentano solamente una risorsa dal punto di vista economico ma soprattutto dal punto di vista identitario.

L’identità del territorio, hanno concluso i primi cittadini, passa dai saperi e dalle capacità dei ristoratori e della filiera che essi rappresentano cioè agricoltura, enologia e i tanti lavoratori che contribuiscono ogni giorno a rendere grande il Monferrato.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: