DAL MINISTERO DELL’AGRICOLTURA UN NUOVO NO ALL’ETICHETTATURA “NUTRISCORE”

Il nuovo Governo non cambia la linea del precedente sulla questione del “Nutriscore”, il sistema delle etichettature dei cibi.

Il Ministro delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, ha confermato il suo fermo e deciso rifiuto in Commissione Agricoltura, del sistema e dei modelli di etichettatura nutrizionale che, secondo il Ministro, distorcono le informazioni al consumatore.

Il Nutriscore rischia di provocare dei paradossi, ha spiegato il Ministro, ad esempio le bevande gassate senza zucchero hanno il bollino verde mentre prodotti come l’olio d’oliva e il Parmigiano Reggiano sono penalizzati. Un sistema di etichettatura, ideato negli Stati Uniti, che però è basato esclusivamente su modelli culturali e alimentari locali, senza tener conto della maggior parte dei sistemi agroalimentari che non sono sostenibili a causa della perdita di biodiversità, del degr

ado delle risorse naturali, dei cambiamenti climatici.

Il Ministro Patuanelli sostiene che sono necessarie misure urgenti per promuovere e diffondere un modello di dieta sostenibile, che sia un volano per la promozione della qualità dei prodotti agroalimentari e per la salvaguardia della biodiversità e per sostenere le politiche a tutela del lavoro agricolo, tutelando tradizioni gastronomiche antiche e i prodotti genuini.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: