COLDIRETTI HA DONATO LA MIMOSA LIGURE ALLE ANZIANE OSPITI DELLE RSA

Coldiretti Liguria oggi, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, ha donato oltre mille rametti di mimosa alle anziane ospiti delle case di riposo della Liguria e al personale incaricato delle loro cure.

Si tratta di un piccolo gesto per far sentire la vicinanza e il calore della campagna di chi ormai non può più abbracciare i propri cari a causa dell’epidemia e che da anni purtroppo non può muoversi da queste strutture.

L’iniziativa di Coldiretti Liguria, realizzata insieme alle imprese florivivaistiche regionali, è anche di aiuto al settore della floricoltura, molto importante per l’economia ligure, concentrandosi in regione addirittura il 90 per cento della produzione di fiori italiana, in particolare nel Ponente.

Abbiamo voluto raggiungere e omaggiare le persone che tutti noi dobbiamo difendere da questa pandemia – hanno spiegato il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – purtroppo i nostri anziani, uomini e donne, sono quelli che hanno subito di più l’isolamento necessario ad evitare contagi, rinunciando anche a contatti con i propri figli e nipoti, e perciò abbiamo voluto raggiungere proprio le RSA con un fiore simbolo della nostra regione che esprime forza e resistenza, da un lato per far sentire la nostra vicinanza alle signore ospiti e dall’altro per ringraziare il personale che ogni giorno si prende cura, con amore, di loro. Le mimose oltre ad essere per tradizione il simbolo della presenza femminile nel mondo, dalla famiglia al lavoro, esprimono anche un importante valore ambientale perché realizzate in Liguria con tecniche eco-compatibili soprattutto nei tipici terrazzamenti che si affacciano sul mare, altrimenti destinati al degrado e all’abbandono, ed invece mantenuti produttivi grazie all’impegno e al duro lavoro degli imprenditori florovivaistici che hanno già subito pesanti effetti a causa della pandemia. Purtroppo, infatti, lo tsunami da Covid ha travolto particolarmente la nostra regione e l’economia delle imprese a causa del blocco del mercato interno e i rallentamenti, su quello estero che si sono verificati dalla scorsa primavera, ma nonostante ciò i nostri imprenditori sono sempre pronti a far sentire la propria vicinanza e sostegno a tutta la società”.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: