LORENZO BARBERO ELETTO NUOVO PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI TUTELA DELL’ASTI SPUMANTE

Eletti i nuovi rappresentanti del Consorzio per la tutela dell’Asti Spumante e del Moscato d’Asti DOCG. Si tratta di Lorenzo Barbero nel ruolo di presidente, di Stefano Ricagno come vicepresidente e del direttivo formato da Piergiorgio Castagnotti, Flavio Giacomo Scagliola, Massimo Marasso e Bruno Fortunato.

Cia Alessandria e Cia Piemonte augurano un buon lavoro al neopresidente e ringraziano Romano Dogliotti, presidente uscente, per il lavoro svolto dal 2017 ad oggi.

Cia Piemonte esprime grande soddisfazione per la nomina di Bruno Fortunato e Massimo Sparagino nel Consorzio, entrambi sono infatti soci Cia Alessandria.

Nella giornata di ieri si è svolto un incontro tra Sparagino, la vicepresidente provinciale di Cia Alessandria, Daniela Ferrando, il presidente Cia Piemonte, Gabriele Carenini e il direttore Cia Paolo Viarenghi nella sede di Acqui Terme. Questo il commento di Cia Piemonte: “A breve organizzeremo un incontro nella sede Cia tra le tre province del Moscato – Alessandria, Asti e Cuneo – per alcuni ragionamenti e suggerimenti su questo comparto, che conferisce grande qualità e valore al nostro territorio, ma che necessita di azioni di sviluppo e rilancio”.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: