IL PIEMONTE RIBADISCE IL SUO NO AL DEPOSITO DELLE SCORIE NUCLEARI

Si ritorna a parlare della questione delle scorie radioattive, dopo che in Piemonte sono state individuate otto località adatte ad ospitare le scorie nucleari.

Il presidente della Regione, Alberto Cirio ha ribadito ieri in Consiglio Regionale la netta contrarietà, spiegando che da una parte la politica dei no a priori non è mai appartenuta, ma il Piemonte la sua parte l’ha già fatta, la scelta da parte del Governo – ha proseguito Cirio – non può essere presa al chiuso in un ufficio romano ma deve essere condivisa con i sindaci delle zone individuate, che sono i responsabili della salute dei cittadini e con la Regione che ha le competenze in materia ambientale. Scelte che, specifica Cirio, vanno fatte insieme ai territori.

Parere negativo è stato espresso anche dall’Assessore all’ambiente, Matteo Marnati, che ha spiegato che se non ci saranno delle autocandidature da parte dei Comuni ad ospitare le scorie, e al momento non ci sono, il Piemonte darà un parere negativo, il deposito – ha aggiunto l’assessore Marnati – è una grande opera e come tutte le grandi opere preoccupa e crea problemi.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: