IL TEATRO BALBO ON LIVE… IN PIGIAMA CON IL “VARIETA’ DI NATALE”

Il Teatro Balbo di Canelli ritorna appena dopo Natale, grazie al Teatro degli Acerbi, gestore della sala, che rilancia l’offerta e le proposte artistiche con la collaborazione e il sostegno del Comune di Canelli, delle Fondazioni CRAsti e CRT e degli sponsor: Bosca Spumanti, Arol SpA, Fimer Srl, Enos Srl, Banca di Asti, Cavagnino & Gatti Spa, DRC Costruzione Generali Srl e Punto Bere Srl.

Domenica pomeriggio dalle ore 17 ci sarà l’iniziativa “Balbo onLive” in diretta dal Teatro Balbo con il “Varietà di Natale 2020” uno spettacolo… in pigiama che vedrà protagonisti gli attori del Teatro degli Acerbi, alcuni allievi e come ospiti musicali dal vivo il Trio Manouche.

Lo spettacolo sarà trasmesso in streaming sul canale YouTube del Teatro degli Acerbi con collegamento alle pagine Facebook del Teatro Balbo e della compagnia.

Fabio Fassio del Teatro degli Acerbi commenta: “I Teatri sono chiusi al pubblico, ma restano aperti agli attori: gli attori senza pubblico si sentono un po’ annegare, e allora si cerca almeno una bombola d’ossigeno, se non l’aria aperta. Il nostro Varietà è un compromesso e una sperimentazione che continua, un abbraccio virtuale, un’occasione di ascolto più ancora che di esibizione.

Ancora una diretta streaming dal Teatro Balbo per entrare di nuovo nelle case del pubblico, circondati da amici che, con noi, vogliono essere la bombola con cui questo teatro e questa città continua a respirare.

Tra cabaret e narrazione, musica e fiaba vogliamo continuare a stendere questa mano verso la platea, non importa se il mezzo è virtuale: il pubblico rimane reale, gli applausi saranno sostituiti dai like, i fischi dagli emoticon ingrugniti, ma per noi è importante la vita che scorrerà nelle linee digitali. Per questo abbiamo pensato a un varietà, veramente e volutamente vario, ad un momento di sperimentazione per tutti, a un contenitore informale in cui noi Acerbi e i nostri amici non ci esibiamo ma ci facciamo compagnia, ci offriamo per raccontare storie divertenti, leggere, dinamiche. Si potrà entrare e uscire da questo teatro virtuale, darsi appuntamento a una certa ora, poi magari lasciarsi e rivedersi dopo mezz’ora, non importa, è un esperimento e siamo felici di farlo nel Teatro che i canellesi con noi hanno fatto rinascere.Rimaniamo aperti: all’ascolto, al dialogo, alla scoperta di nuovi modi di comunicare. Rimaniamo genuinamente acerbi, e curiosi di conoscere altri modi per esserci, sopra e fuori dal palco, ma sempre a fare lo stesso mestiere.

Nel nuovo appuntamento, rinnovato nella scaletta e pezzi proposti, ci saranno i Manouche con il loro ritmo contagioso, i ragazzi del Tambass, ci saranno gli Acerbi tra sketch e narrazione, gioco e fiaba, insomma, sarà un ritrovarsi e ritrovare il nostro pubblico dopo Natale, sperando di poterlo presto accogliere abbracciandolo sul serio”.

Partner tecnico dell’iniziativa è l’azienda InChiaro Internet & Telefonia.

Domani, vigilia di Natale, si conclude inoltre “La nuveina del Berin”, che sui social network su YouTube ha avuto in questi giorni un migliaio di visualizzazioni. La quarta e ultima puntata con lo spettacolo “El Natal del berin” di e con Fabio Fassio, registrato appositamente al Teatro Balbo per la rassegna “Cuntè Munfrà – dal Monferrato al mondo”. Un’inedita novena natalizia, basata sul Natale visto con gli occhi dell’agnello, un tenero racconto popolare interamente in lingua piemontese che Fabio Fassio ha raccontato a puntate, aggiungendo delle mini introduzioni e commenti da dietro le quinte.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: