LA PRESENTAZIONE DEI LABORATORI DI LETTURA DEL LICEO PARODI DI ACQUI TERME

Gli studenti delle classi 4G e 5G del Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Parodi” di Acqui Terme presenteranno, giovedì 26 alle ore 10, il loro lavoro di ricerca e di approfondimento storico realizzato lo scorso anno scolastico nell’ambito del progetto Laboratori di Lettura che da anni affianca il Premio Acqui Storia.

Il progetto Laboratori di Lettura è nato come progetto pilota nel corso dell’anno scolastico 1996-97 e si inserisce nell’ambito delle iniziative proposte in occasione del Premio Acqui Storia e si propone di incentivare l’interesse dei giovani verso i temi e i problemi della storia contemporanea che vengono affrontati nei testi presentati ogni anno al Premio Acqui Storia.

Ogni istituto interessato a partecipare all’iniziativa deve costituire al suo interno un Laboratorio di Lettura i cui lavori sono coordinati da un Docente nominato dal Preside, gli studenti sono tenuti a organizzare liberamente il loro piano di letture ed elaborazioni nell’ambito di un percorso didattico scelto dal docente-coordinatore.

Alla presentazione del lavoro interverranno il Sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini e Gualberto Ranieri, membro della Giuria della sezione storico divulgativa del Premio Acqui Storia, gli studenti, coordinati dal professor Francesco Bonicelli (4G Liceo Scienze Umane) e dai professori Maria Letizia Azzilonna, Elisa Cannonero e Massimo Arnuzzo (5G Liceo Scienze Umane) hanno realizzato lavori che denotano una particolare curiosità storica, riguardante anche tematiche complesse.

La classe 4G del Liceo delle Scienze Umane ha sviluppato l’argomento “Narrazione storica. Le Donne ovvero il punto di vista femminile sul mondo e sull’umanità della storia” che narra una rassegna documentata e ragionata di donne che, in diverse epoche e contesti, hanno fatto la storia, da Lisistrata a De Gouges, da Franca Valeri a Rosa Parks, da Nadine Gordimer a Doris Lessing fino a Rigoberta Menchù.

La classe 5G ha elaborato due argomenti, il primo gruppo ha lavorato sul tema “La globalizzazione e Ulrich Beck”, sulle riflessioni sociologiche dell’antropologo tedesco Ulrich Beck sul mondo in cui viviamo, avvolto da fitte connessioni che vengono complessivamente indicate come globalizzazione, cioè la diffusione su scala mondiale di comunicazioni, tendenze, idee e problematiche, un cambiamento radicale che comporta sia opportunità che rischi. Il secondo gruppo ha sviluppato l’argomento “Antonio Gramsci e la nascita della scuola popolare”, sull’esigenza di una scuola accessibile a tutti, uno dei temi che sono emersi maggiormente nel Novecento, con l’istruzione non vista più come un privilegio utopico di pochi ma come l’esigenza di ogni singolo, con la nascita della scuola di massa accessibile anche alle classi più umili e povere.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: