Le clementine di Confagricoltura contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre si celebra la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” in occasione di questa importante ricorrenza Confagricoltura Donna distribuirà le clementine, simbolo dell’antiviolenza di genere, in cambio di un offerta libera di minimo 5 € destinati a sostenere il Centro Antiviolenza Me.Dea.

La scelta delle clementine come simbolo è avvenuto nel 2013, in seguito ad un tragico fatto di cronaca: l’uccisione di Fabiana Luzzi, giovane studentessa di Corigliano Calabro massacrata dall’ex fidanzato in un agrumeto della Piana di Sibari.

La clementina, potente alleato della salute e motore della crescita economica del Mezzogiorno, è diventata l’icona che rappresenta tutte le donne vittime del non amore.

<<Questa nostra iniziativa, attuata per la prima volta a livello locale, si svolge al contempo in altre città italiane, sempre grazie alle associate di Confagricoltura Donna. Inoltre, la nostra raccolta fondi è inserita nel programma di eventi, che si sviluperanno su diciannove giorni, promosso in sinergia dall’Amministrazione Comunale con il proprio Assessorato alle Pari Opportunità, guidato dall’assessore Cinzia Lumiera, e supportato dalla Consulta Comunale Pari Opportunità, presieduta da Nadia Biancato>> hanno spiegato le organizzatrici Paola Sacco e Michela Marenco.

clementines-318213_960_720

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: