Novi Pallavolo corsara a Brugherio

I biancocelesti mantengono la vetta della classifica

Questa Novi fa sul serio; dopo aver battuto Alto Canavese e Garlasco il sestetto di mister Quagliozzi espugna anche Brugherio; nel 3-1 (25-15,25-21, 23-25, 26-24) finale c’è tutta la forza di un gruppo “made in Novi” che schiaccia le giovani leve del Powervolley Allianz Milano, praticamente gli “under” della squadra che milita in superlega.

Come contro il Garlasco Prato e compagni vanno sul doppio vantaggio, perdono il terzo set ma poi riescono a portare a casa i tre punti che significano coabitazione in vetta con Savigliano e con Caronno Pertusella Varese.

Nei commenti del dopogara c’è tutta la soddisfazione per una vittoria che sa di record in serie “B”; non ci risulta infatti che il sestetto novese, nel campionato nazionale, abbia vinto le prime tre partite inaugurali:” Ci godiamo questo record, commenta mister Quagliozzi, la gara è stata a due facce, bene i primi due set grazie alla battuta, nel terzo set siamo calati e nel quarto eravamo sotto come punteggio e sottopressione, i cambi però hanno ridato freschezza e abbiamo rimontato; questa è una vittoria importante perché ci mantiene in vetta ma il campionato è ancora lungo”.

Sabato al “Palabarbagelata” arriva il Cerealterra, attualmente a centro classifica a quota tre punti:” Non sarà una gara facile, chiosa mister Quagliozzi, mi aspetto una partita molto agonistica, di carattere; sono sicuro che loro saranno da subito aggressivi, hanno perso due volte in casa e perciò vorranno rifarsi, noi però dobbiamo rispondere con le nostre armi, stasera ad esempio siamo stati bravi sia a muro che in battuta, in difesa e ricezione siamo stati meno continui”.

Angelo Prato, palleggio:” Nei primi due set abbiamo giocato davvero molto bene, il terzo set lo abbiamo perso piu’ noi; loro sono una squadra giovane ma hanno talento e possono rivelarsi rognosi nel girone di ritorno; noi stasera bravi al centro, in difesa a tratti molto bene; il Cerealterra?; è una gara sentita da queste parti, cercheremo di bissare il successo dello scorso febbraio”.

FB_IMG_1570468626871

Per Luca Sbarbori è stato il debutto in serie “B”:” Lo confesso, un o di emozione c’era, ci rivela il centrale novese, hò però cercato da subito di fare il mio compito con diligenza; questa categoria è un bel palcoscenico, cercherò di farne tesoro per le prossime gare in cui sarò chiamato in causa”.

Matteo Repetto junior (Repettino) commenta così la sfida appena vinta:” Tutto bene fino al terzo set, dobbiamo essere sempre concentrati perché non possiamo permetterci cali come atteggiamento; contro il Cerealterra non sarà una sfida facile, per noi novesi sarà però un ulteriore banco di prova per capire dove possiamo arrivare; il termometro della nostra squadra sono ricezione e difesa, non possiamo calare su questi due valori”.

 

IPSE DIXIT: “Guardiamo gara per gara, sappiamo come gestire la pressione” (mister Salvatore Quagliozzi)

 

Così a Brugherio: Prato, Moro, Belzer, Capettini, Repettino, Romagnano, libero Bassanese: utilizzati Guido, Sbarbori, Pampaloni, Volpara, Quaglieri (2°libero).

 

Classifica: Novi Pallavolo, Caronno Pertusella Va, Savigliano 9, Cus Genova, Malnate Va*, Garlasco 6, S. Anna Torino, Cerealterra, Alto Canavese Volley 3, Pallavolo Saronno*, Casalpusterlengo*, Allianz Milano, Bresso 0

*: 1 gara in meno

PROSSIMO TURNO (9-10 novembre)

18 Alto Canavese Volley (3) – Allianz Mi (0)

18:45 Pallavolo Saronno (0) – Cus Genova (6)

20:30 Malnate Va (6) – Casalpusterlengo (0)

21 Novi Pallavolo (9) – Cerealterra (3)

21 Bresso (0) – Savigliano (9)

Domenica 10 novembre

18 Garlasco (6) – Caronno Pertusella Va (9)

Riposa: S. Anna Torino (3)

 

L’EDITORIALE: LA PROVA DEL 9

di Mario Bertuccio

IMG-20191019-WA0005

Novi gode; da anni non era sul gradino piu’ alto dopo tre turni, soprattutto Novi si coccola i suoi gioielli; Sbarbori e Pampaloni hanno deduttato in serie “B” eppure giocano nell’”UNDER 22” che tra una settimana partirà nel campionato di serie “D”.

Novi aspetta; aspetta la visita del Cerealterra, avversario storico, squadra che, con i novesi, il Savigliano ed il S. Anna Torino, rappresenta lo zoccolo duro del Piemonte in questo girone; sarà una sfida piena di punti, mister Quagliozzi saprà tirare fuori dal cilindro magico la soluzione vincente?; intanto ci sono due piemontesi su tre squadre in vetta, non ci sono ancora state sfide risolte al tie-break e ci sono quattro lombarde a quota zero; questo campionato è veramente strano, almeno come avvio; rispetterà il trend oppure ci sarà un livellamento?.

Intanto Novi si gode Romagnano, che contro Garlasco ha fatto da locomotiva e che a Brugherio ha fatto la sua parte, intanto Novi si gode il ritorno di Repettino e il rientro di Guido, pedina sempre utile nello scacchiere biancoceleste.

La prova del nove è piena di ostacoli, ed è questo che rende piu’ forti Moro e compagni; ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, per una sfida che da anni è una classica.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: