Arianna Ilardi, dalle passioni di Leonardo all’Immaginifico

Arianna Ilardi, ballerina ed artista genovese in questa intervista a Limonte News ci parla dei suoi ultimi progetti che l’hanno vista esibirsi in giro per l’Italia, specialmente nel Centro Italia.

<<Il mio 2018 si è concluso con un progetto al Museo della Scienza “Galileo” di Firenze, lo spettacolo era dedicato a Leonardo Da Vinci in occasione del cinquecentenario dalla morte. Adesso ho in mente un progetto ancora più ambizioso in cui la luce è l’elemento portante – ci spiega Arianna Ilardi – spero che questo progetto diventerà concreto in Umbria nel mese di novembre. Avevo pensato inizialmente a Firenze ma, per questo tipo di progetto, ho bisogno di una persona che lo segua costantemente, io conosco una persona in Umbria che si occupa di questo e con cui ho già avuto occasione di lavorare in passato e che mi ha dato molta fiducia>>.

Già durante l’estate la Ilardi si è esibita nell’Italia Centrale, con uno spettacolo che, nel mese di luglio ha toccato Roma e la Provincia di Latina, lavorando in uno spettacolo ideato da altre persone.

<<Nell’Italia Centrale mi sono sempre trovata benissimo, sia a livello delle persone che dell’organizzazione – ci spiega l’artista – questo progetto in Umbria mi permetterà di sfruttare i miei lavori di luminotecnica e di ricambiare l’aiuto che mi è stato dato tempo addietro. Io sono stata catalogata come “artista visiva”, nello spettacolo di Firenze avevo l’accompagnamento della musica, mentre a Roma no, era un programma in uno studio fotografico diretta da Daniele Franceschini, docente dell’Istituto Rossellini di Cinematografia e Fotografia. Nello spettacolo in Umbria – ci anticipa l’artista – l’immagine avrà il predominio. Il passaggio da spettacoli coreografici con accompagnamenti musicali a questo progetto di luci è, per fare un esempio, come passare nella pittura dai quadri di paesaggi della Scuola Napoletana dell’Ottocento alle linee di Kandinskij. Per prendere ad esempio questo pittore non è che non sapesse fare paesaggi, ma ha estremizzato il tutto e così, nel mio piccolo, voglio cercare di fare anche io>>.

Arianna Ilardi_2019__0082

Uno spettacolo minimalista non vuol dire che non sia curato, tutt’altro. Se si curano molto sguardi, volti ed espressione la scenografia viene meno <<la mia filosofia di lavoro è che non si può fare niente senza espressività, è come realizzare un’opera senza anima>>.

Riguardo allo spettacolo portato in scena lo scorso anno a Firenze e dedicato alla vita di Leonardo Da Vinci, Arianna Ilardi ci spiega <<è stato un lavoro piuttosto particolare. Non ci siamo fermati alla figura, conosciuta a tutti del Leonardo come genio oppure a quella di Leonardo pittore ed artista. Normalmente chi analizza la figura del Da Vinci o analizza un aspetto oppure l’altro. Lo spettacolo è voluto andare oltre: si sono uniti i due aspetti e in più si è cercato di analizzare la figura di Leonardo Da Vinci come uomo, cercando di capire qualcosa della sua vita personale. Ho cercato in biblioteca i suoi diari – prosegue Arianna Ilardi – ed ho scoperto una personalità eccezionale e contraddittoria allo stesso tempo: realizzava macchine da guerra ma era pacifista, la sua vita fu un continuo equilibrio tra posizioni opposte. Una figura, anche a livello umano, estremamente affascinante>>.

Infine Arianna Ilardi, proprio ricollegandosi alla figura di Leonardo Da Vinci, pone l’attenzione sul tema, oggi purtroppo poco considerata della sensualità <<trovo che la sensualità sia una delle cose più importanti nel mondo dell’arte, in particolare proprio della danza, da cui provengo. Bisogna però fare una netta divisione tra ciò che è “sensualità” e quello che invece è la “volgarità”, sono due cose completamente in antitesi tra di loro. Uno sguardo, come appunto può essere quello della “Gioconda” è estremamente sensuale, così come una statua o una scena di un balletto>>.

Arianna Foligno

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: