Casalnoceto, falsa partenza contro il Cassine

Cutuli regala i tre punti in trasferta

Inizia con una sconfitta il campionato del Casalnoceto; tra le mura amiche del comunale gli arancio-neri vengono sconfitti dal Cassine, formazione giovane e molto cambiata rispetto alla scorsa stagione; decide Cutuli ma in pratica è un gol regalato dal duo difensivo Bouchari-Finiguerra, per il numero dieci ospite tiro al volo che non lascia scampo a Machmach.

La partita è condizionata dal gran caldo anomalo di settembre, poi l’uscita di Karambakhsh (trauma cranico) mina le certezze difensive di una squadra che ha nel difensore iraniano un punto di forza; il gol di Cutuli giunge poco dopo e la reazione di Finiguerra e compagni tarda a venire; solo sul finire della prima frazione di gioco il Casalnoceto cerca il pareggio ma prima Lacina, da fuori, calcia debolmente sul fondo da buona posizione poi Camara e Tijani cercano la via del gol cercando di arrivare in porta col pallone ma senza tirare, morale della favola il Cassine si salva.

Nella ripresa Finiguerra, da corner, impatta di testa ma spedisce alto poi l’occasione migliore di tutta la gara; Tijani si libera e calcia un diagonale che Gilardi smanaccia in corner con fatica, tradito dal rimbalzo.

Il caldo non aiuta certo chi deve attaccare, Lacina su punizione spedisce alto, poco prima invece il Cassine aveva l’occasione per il raddoppio ma Oseibonsu ci metteva una pezza .

La sconfitta non deve preoccupare mister Sartori piu’ di tanto, il campionato è appena iniziato, il morale però ne risente, anche alla luce del cammino pre-season che gli arancio-neri hanno fatto (sei vittorie su altrettante gare); all’orizzonte c’è la trasferta di Capriata d’Orba, un impegno sulla carta piu’ difficile di quello odierno visto che i gialloverdi hanno strapazzato a domicilio la Pro Molare per 4-1; saprà, il Casalnoceto, reagire subito e rialzarsi?.

I COMMENTI: “C’E’ DELUSIONE”- “TRE PUNTI CHE FANNO COMODO”

102368810810

Il sole è ancora alto e i suoi raggi sono spietati, proiettando il calore sull’erba del comunale; mister Sartori, febbricitante, si concede comunque all’intervista di rito:” Onestamente mi aspettavo di piu’ dai ragazzi, era una partita da 0-0, il loro gol è stato un nostro regalo”.

Lo stesso Sartori poi si proietta già sulla trasferta di Capriata:” La Capriatese è una squadra che è stata costruita per il salto di categoria, dovremo stare attenti su ogni azione dell’incontro; noi dobbiamo però continuare ad allenarci e a migliorare la condizione fisica, faceva caldo sia per noi che per il Cassine”.

Barek Machach, portiere Casalnoceto:” E’ stata una gara dura, avevamo forse le gambe pesanti, c’è da migliorare; con la Capriatese dobbiamo farci trovare pronti, il loro gol?; un nostro errore”.

Marco Biasi è entrato nella ripresa:” Lo ammetto, hò giocato male, dovevo aiutare di piu’ i miei compagni; questa sconfitta ci serve da stimolo per fare meglio in futuro, a cominciare dalla gara di Capriata”.

Per il Cassine parla mister Valter Parodi:” Una brutta partita, lottata nonostante il caldo; il nostro vantaggio è stato meritato, nella ripresa però siamo arretrati troppo, prendiamo questi tre punti per i momenti difficili; il nostro obiettivo?; inutile nasconderlo, siamo una squadra giovane, nuova, vorremmo salvarci senza arrivare all’ultima giornata con l’ansia, pensiamo a giocare con serenità gara dopo gara”.

Casalnoceto: Machmach, Oseibonsu, Perta (Bogdan), Lacina, Karambakhsh (Teggi), Finiguerra, Tijani, Bouchari, Caruso (Magnè), Provasi (Biasi), Camara

Cassine: Gilardi, Moretti, Stefanov, Cossa (Dileo), Menabò, Cazzuli, Lomonaco, Vivolo (Jaffry), Rizzo(Barbasso), Cutuli, Savio (Cavallero)

Reti: 23 Cutuli

Arbitro: Barbero di Asti

GRAZIE AMICO: Oseibonsu: se il Cassine non raddoppia è merito suo, che da centrocampo compie un inseguimento vincente e mantiene le speranze (vane) di un pareggio che non arriva

IL PAGELLONE: PROVASI RIMANDATO, CAMARA CORRE PER DUE

Machmach (6,5): sul gol non ha colpe, in due occasioni deve disimpegnarsi fuori area: sicuro

Oseibonsu (6): meno propositivo del solito anche se poi salva i suoi dal raddoppio: precario

Perta: (5,5): una partita al di sotto delle sue possibilità, deve ritrovare le sue caratteristiche: ricercatore- (Bogdan): (6): messo nella mischia non disdegna, anche lui però non trova spazi vincenti: lottatore

Lacina: (6,5): predica in mezzo al deserto cercando spiragli; ottima visione di gioco, rimane lucido nei momenti difficili: coordinatore

Karambakhsh: sv:- (Teggi): 6: si propone ma non trova mai la sua occasione: ubbidiente

Finiguerra: (5): il rimpallo lo beffa, per il resto tiene a galla la squadra: sbadato

Tijani: (6,5): scalpita il buon Ahmed; un suo tiro nella ripresa per poco non beffa Gilardi ma anche lui è troppo precipitoso a volte: operoso

Bouchari: (5): l’infortunio di Karambakhsh lo costringe a passare in difesa, anche lui complice nel gol fatale: rivedibile

Caruso: (5,5): il bomber corre ma senza incidere piu’ di tanto; poche occasioni, è vero ma zero tiri in porta: fumoso- (Magnè): (sv): troppo poco tempo per vederlo all’opera

Provasi: (4,5): delude il millennial, sia nell’impostazione che nell’opposizione; è un talento e va preservato ma deve sapersi distinguere anche in una giornata storta: statico- ( Biasi) (sv): anche lui ha poco tempo per dire la sua

Camara: (7): corre per due e contrasta ogni avversario: può pareggiare alla fine del primo tempo ma tiene troppo palla senza calciare ma rimane uno dei piu’ propositivi: mastino

Classifica: Frugarolese, Capriatese, Cassine 3, Castelnovese, Cassano, Libarna, Real Novi, Mornese, Boschese, Viguzzolese, Sale 1, Casalnoceto, Deportivo Acqui, Pro Molare 0

PROSSIMO TURNO (22 SETTEMBRE, h 15)

Boschese (1)- Libarna (1)

Capriatese (3)- Casalnoceto (0)

Cassano (1)- Pro Molare (0)

Cassine (3)- Viguzzolese (1)

Deportivo Acqui (0)- Castelnovese (1) h 18

Real Novi (1)- Frugarolese (3)

Sale (1)- Mornese (1)

L’EDITORIALE: IL CORAGGIO DI OSARE

di Mario Bertuccio

La sconfitta con il Cassine non deve preoccupare gli arancio-neri; nelle amichevoli pre-campionato Finiguerra e compagni hanno saputo giocare un calcio piacevole e hanno saputo adattarsi allo schema dettato da mister Sartori; anche con il Cassine il Casalnoceto ha saputo tenere testa anche se la partita è risultata non certo brillante.

Se c’è una cosa da rimproverare a questa squadra forse è la mancanza di cattiveria nei quindici metri finali; l’unica occasione vera è arrivata nella ripresa con Tijani, troppo poco per cercare un pareggio che sarebbe stato il risultato piu’ giusto.

A Capriata ci aspettiamo quindi il coraggio di osare, cioè la giusta malizia nei momenti cruciali perché la Capriatese, a differenza del Cassine, gioca piu’ aperta; occorre poi ritrovare quei giocatori che hanno perso lo smalto al debutto, occorre giocare con intelligenza e capire i diversi momenti della gara perché ci sarà anche da soffrire; il campionato è appena iniziato, nessuna squadra è al massimo e quindi ogni occasione va colta.

Una squadra migliora anche dai propri errori, basta trovare i giusti rimedi e non ricaderci perché si andrebbe a innescare un meccanismo pericoloso, basta capirlo in tempo.

20190908_172337

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: