Sardigliano Calcio : “A Sale per scrivere la storia”

Il Sardigliano si prepara alla sfida play-off con la massima concentrazione; mister Ziliani tiene i suoi ragazzi costantemente in tensione e non svela ancora l’undici titolare che scenderà in campo domenica : ”Niente pretattica, precisa il tecnico, devo solo vedere chi è acciaccato e chi invece sta meglio”.

Sono comunque giorni di passione per una squadra che, nata tre anni fa, ha coronato il primo obiettivo, la griglia play-off, e capitan Roberto “Bobo” Bariani suona la carica: ”Andremo a Sale per scrivere una nuova pagina di storia del Sardigliano, dopo la sconfitta con l’Audax nessuno avrebbe scommesso un euro su di noi invece…”

Roberto Bariani

– Che gara vi aspettate che sia?

Una gara molto equilibrata, forse loro non pensavano di incontrarci e invece eccoci qua”

  • Avete solo un risultato…

Si, e per questo sarà una gara equilibrata, cercheremo di mantenere il pari fino ad un certo punto poi attaccheremo”

  • Se poi passate vi tocca l’Ovada
  • L’abbiamo già battuta, ricordi? (ride); da adesso in poi nulla è impossibile”

BARBIERATO SCALPITA

7809886

Loris Barbierato, tre reti in quattro giorni, l’ultima è quella che portato il Sardigliano ai play-off: “Ma io sono già pronto per il Sale, sono stufo di perdere in casa loro”

  • La tua stagione però è stata difficile…
  • Vero, ma ho anche avuto degli infortuni, per fortuna sono tornato per mettere il timbro positivo”
  • Che Barbierato vedremo a Sale?
  • Voglioso di segnare, di portare questi colori in finale, perché ce la meritiamo la seconda categoria”
  • Sarà importante l’approccio..
  • Certo, niente errori nei primi dieci minuti, controllo della gara, prevedo però tanto equilibrio, solo una giocata la risolverà e vorrei proprio essere io a farla”

L’ESODO DI UN PAESE

Ma domenica ci sarà anche l’esodo di un paese che da troppi anni non vede piu’ il calcio di livello, per questo il presidente Marco Fossati invita tutti i tifosi a venire in massa: “Tre anni fa questa squadra è rinata e ora siamo qui a giocarci una chance di finale, direi che ne abbiamo fatto di lavori, ai ragazzi chiedo di giocare sereni ma con la consapevolezza che questa partita si può vincere anche soffrendo; il progetto iniziale prevedeva la scalata in seconda in due-tre anni, stiamo battendo i tempi”

  • Quindi sareste pronti per una seconda categoria…
  • Se saremo promossi faremo di tutto per allestire una squadra ancora piu’ forte, questo è il mio impegno e dei vari dirigenti”

COME PREMIO C’E’ DIMARO

56661890_2373349249561189_951491601463508992_n

Nelle ultime ore voci insistenti circolavano per il paese; come premio per un eventuale promozione ci sarebbe una settimana (a luglio) di allenamenti a Dimaro localita trentina storica per il ritiro del Napoli; non sappiamo se c’è stata la conferma ma lo stesso presidente Marco Fossati neanche smentisce: “Vedremo, intanto cerchiamo di vincere domenica, questo è quello che conta attualmente”

IPSE DIXIT: “ Dovremo stare calmi e ragionare, la pressione è tutta su di loro (Davide Gazzaniga)

L’EDITORIALE: TANTE RAGIONI PER CREDERCI

di Mario Bertuccio

Il Sardigliano ha meno pressione rispetto al Sale, squadra che, dopo i primi quattro turni era ancora ferma a zero punti e che ha dovuto rinnovare parecchio la squadra con relativo tecnico; Bariani e compagni hanno questo ma anche altri vantaggi; il ricordo della gara d’andata, un 4-0 bello tondo, poi i nostri hanno anche il vantaggio di essersi finalmente sbloccati in trasferta; dopo la vittoria di Castelletto d’orba (30 settembre 2018) hanno dovuto attendere il nuovo anno per vincere fuori da Paderna, con Sporting, Aurora Pontecurone e S. Giuliano Vecchio.

Un altro vantaggio che hanno i biancoverdi è la ritrovata vena realizzativa di Loris Barbierato, finito nel dimenticatoio per troppi mesi anche a causa di un infortunio; e il Sale, cari lettori, quel vantaggio ha?; ve lo dico io, solo uno, il fattore campo, per il resto c’è una cappa di pressione che non darà mai loro la sicurezza della finale; chi sta meglio moralmente è il Sardigliano, arrivato ai play-off dopo partite perse e grazie anche ai punti fatti nel girone d’andata; non sarà certo una partita facile, ma non lo sarà per nessuno, ecco perché c’è ottimismo nel clan biancoverde; io, da scommettitore, non saprei su chi puntare perché le quote sono come impazzite, e allora me la godrò dagli spalti, sapendo che undici giocatori potrebbero coronare il sogno di un paese; una finale da raccontare in estate.

Mario Bertuccio

56679450_2373348959561218_1418228652457328640_n

 

 

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: