Magazine cucina – torta pasqualina alla ligure

Questa torta rustica dell’antica tradizione culinaria ligure è piatto simbolo della Pasqua sia per la presenza di uova sia perché anticamente era preparata con 33 strati di sfoglie, come gli anni di Cristo

INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE

Per la pasta:
– 350 g di farina 0 (più quella per infarinare)
– 1/2 bicchiere circa di olio extravergine di olive taggiasche
– 1/2 bicchiere circa di acqua
– sale
Per la farcia:
– 1 kg di erbe spontanee miste (peso da mondare): bietole selvatiche, silene, spinaci selvatici, papaveri, cime di ortiche, borragine oppure 700 g di bietole e una manciata di borragine
– 350 g di ricotta freschissima o “prescinseua” (cagliata ben sgocciolata)
– 60 g circa di Grana Padano grattugiato
– 1 tuorlo
– 7 uova
– 1 spicchio d’aglio
– 60 g di burro
– olio extravergine di oliva
– 1 mazzetto di maggiorana
– sale

PREPARAZIONE:

Impastate per 15 minuti la farina con 3 cucchiai di olio, un bel pizzico di sale e circa mezzo bicchiere di acqua tiepida. Alla fine la pasta dovrà essere liscia, morbida e setosa. Avvolgetela nella pellicola e fatela riposare per mezz’ora a temperatura ambiente.

Mondate le erbe, scottatele preferibilmente al vapore, strizzatele bene e tritatele grossolanamente (dovreste averne circa 400 g); fatele saltare in padella con una noce di burro e uno spicchio d’aglio diviso in metà (che poi toglierete). Lasciate intiepidire poi aggiungete un uovo e un tuorlo, la maggiorana tritata, la ricotta e il formaggio grattugiato. Regolate di sale e amalgamate bene.

Dividete la pasta e formate 5 palline (3 più grandi e 2 più piccole). Stendete la pasta con il matterello più sottile che potete, poi stendetela ulteriormente aiutandovi con le mani e facendola passare sopra i pugni chiusi e tirando leggermente. Formate così dei dischi sottilissimi come un velo poi con il primo più grande foderate uno stampo di 26 cm di diametro rivestito con carta da forno, facendo debordare i bordi. Pennellate la pasta con olio, ponete sopra un altro foglio grande e poi nuovamente un altro sempre pennellando con olio fra uno strato e l’altro. Versate sopra il ripieno, livellatelo dopodiché formate 6 fossette intorno al bordo ma a una distanza di almeno due dita da esso. Mettete all’interno un pezzettino di burro delle dimensioni di una nocciola poi sgusciate un uovo in ogni fossetta. Coprite con i due fogli più piccoli di pasta, sempre pennellati. Rivoltate i bordi della pasta più grande verso l’interno formando una specie di cordone. Cuocete in forno caldo a 190°C per 40-50 minuti.


INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

Tipo portata: secondi
Esecuzione: Difficile
Preparazione: 30 min.
Cottura: 70 min.

torta-pasqualina-660x330

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: