Novi Ligure: vantaggi per i cittadini che intendono riqualificare il patrimonio immobiliare

L’Amministrazione Comunale di Novi Ligure promuove la manifestazione di interesse per raccogliere le istanze di privati (cittadini, società, imprenditori e altri) ai sensi della nuova legge regionale n° 16 del 4 ottobre 2018, ovvero “Misure per il riuso, la riqualificazione dell’edificato e la rigenerazione urbana” (in vigore dal 26 ottobre 2018).

La legge ha per obiettivi la limitazione del consumo di suolo e la riqualificazione della città esistente, aumentando la sicurezza statica dei manufatti, le prestazioni energetiche degli stessi e migliorando la qualità ambientale paesaggistica e architettonica del tessuto edificato, attraverso interventi di riqualificazione degli edifici esistenti, interventi di rigenerazione urbana e recupero di sottotetti e rustici.

Le nuove norme si applicheranno pertanto non solo nel caso di edifici degradati, ma anche nel caso di edifici di scarsa qualità architettonica, ambientale e paesaggistica; altresì verranno applicate per scarsa qualità igienico funzionale, per mancata sicurezza da un punto di vista sismico, o se non sostenibili sotto il profilo energetico.

Gli operatori privati, pertanto, potranno trasmettere all’Amministrazione comunale manifestazioni di interesse di riqualificazione edilizia che riguardano: ristrutturazione (anche tramite demolizione e ricostruzione) con ampliamento (ovvero sostituzione edilizia con ampliamento); proposte progettuali di rigenerazione urbana al fine di consentire l’individuazione di edifici o di gruppi di edifici che potranno beneficiare delle premialità previste dalla legge (ampliamenti variabili in funzione della destinazione d’uso e del tipo di intervento edilizio).

Le comunità interessate dagli interventi di rigenerazione urbana e gli operatori economici saranno coinvolti dall’Amministrazione tramite azioni partecipative di consultazione. Il Comune provvederà a definire i tempi entro cui concludere la consultazione preventiva e a pubblicare gli esiti del dibattito.

Le istanze relative alla riqualificazione potranno essere inviate dal 3 giugno al 31 ottobre 2019. Sull’accoglimento o sul rigetto delle istanze si esprimerà il Consiglio Comunale entro 120 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione delle istanze.

Le istanze relative alla rigenerazione urbana potranno essere inviate dal 1° novembre al 30 aprile 2020. Sull’accoglimento o sul rigetto delle istanze si esprimerà il Consiglio Comunale entro 120 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione delle istanze.

Ogni ulteriore chiarimento e approfondimento sarà reperibile nella manifestazione di interesse pubblicata sul sito internet del Comune. L’Amministrazione comunale darà adeguata comunicazione alla cittadinanza, ai tecnici, alle associazioni di categoria sulle due giornate, sia per quanto riguarda gli interventi di riqualificazione edilizia sia per quanto riguarda la consultazione preventiva e concertata con gli operatori privati per gli interventi di rigenerazione urbana.

tasse-casa-890x395_c

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: