Calcio Derthona: un tempo nello spogliatoio

I bianconeri di nuovo nella zona calda della classifica

Poteva essere la gara della svolta, potevano essere tre punti per dare sicurezza in classifica, invece il Calcio Derthona perde la sua settima gara casalinga, la decima stagionale, e si ritrova a fare i conti con lo spauracchio dei play-out.

Il motivo di questa sconfitta è semplice, per quarantacinque minuti l’undici di mister Merlo è rimasto nello spogliatoio, concedendo al Saluzzo, bisognoso di punti salvezza, l’intera posta; dopo un tiro di Acerbo, un pochi a salvarsi in questa prima frazione, ecco le tre reti nell’arco di quattordici minuti (dal 15 al 29); il tiro da fuori area di Serra non trova pronto Gaione alla parata, il raddoppio di De Peralta è frutto anche di un rimpallo sfavorevole, il 3-0 di Tosi trova ancora i bianconeri impreparati; nel primo tempo non si è vista un azione con tre passaggi di fila riusciti, un segnale decisamente preoccupante per una squadra di talento come il Calcio Derthona.

Non sappiamo cosa è successo nell’intervallo ma nella ripresa la musica cambia, e parecchio; l’autogol di Tavella riapre i giochi, subito dopo il palo nega a Rosset una ulteriore rimonta, la traversa scheggiata su tiro da fuori di Krekaj poi è segno che oggi anche la sfortuna ci ha messo del suo; Rosset segna ma l’arbitro giudica falloso il suo intervento sul portiere ospite (per la cornaca, la palla l’aveva persa Malaspina); ci prova anche Mazzocca da fuori area, tiro preciso ma sul fondo di pochissimo, l’ultimo sussulto del match è un bel tiro di De Peralta che termina di poco a lato.

La trasferta di Corneliano d’Alba ora è cruciale, ogni punto perso potrebbe costare caro, come un primo tempo praticamente regalato agli avversari.

IL DOPOGARA: “PRIMO TEMPO DA DIMENTICARE”

Commenti contrastanti dopo la sfida del “Grassi”; il presidente del Saluzzo, Gianpiero Boretto, è felice ma sa che la strada per la salvezza è ancora lunga :”Oggi abbiamo ottenuto una grande vittoria, avevamo molte defezioni ma chi è andato in campo ha dato il massimo; per la salvezza è un bel passo in avanti ma ora c’è la sfida contro l’Olmo, gara cruciale sia per noi che per loro”.

Giacomo Acerbo commenta:”Abbiamo regalato il primo tempo, nella ripresa siamo stati anche sfortunati, a Corneliano per cercare subito il riscatto, dobbiamo credere di piu’ in noi stessi”.

Anthony Farina, bomber oggi a secco:” Forse siamo entrati in campo troppo carichi, non so cosa sia successo, primo tempo da dimenticare; nella ripresa ci abbiamo provato ma prima il palo e poi la traversa ci hanno negato una rimonta che onestamente meritavamo”.

Farina e la trasferta di Corneliano: “C’è poco da dire, ci serve la gara perfetta, ci occorrono i tre punti”.

Massimiliano Pro, presidente Calcio Derthona:” Non abbiamo saputo reggere mentalmente dopo il loro primo gol, nella ripresa ci si è messa di mezzo anche la sfortuna, adesso pensiamo alla gara di mercoledì a Corneliano, mi aspetto un pronto riscatto”

Calcio Derthona: Gaione (Torre), Giordano, Mazzocca, Rabuffi, Silvestri, Krekaj (Barcella), Acerbo (Sylla), Genocchio, Farina, Rosset, Echimov

Saluzzo: Malaspina, Pampiglione, Serra, Caula, Supertino, Mondino, Tavella, Mazzafera, Tosi (Berardo), De Peralta, Curto (Tofano)

Arbitro: Ottino di Ivrea

Segnalinee: Mandarino di Bra, Scordo di Novara

Reti: 15 Serra, 20 De Peralta, 29 Tosi, 55 Tavella (og)

IL PAGELLONE: MAZZOCCA GRAN RIPRESA, GENOCCHIO A VUOTO

Gaione (5): su almeno due gol poteva intervenire

Giordano (6): lotta e cerca di arginare gli attacchi ospiti

Mazzocca (6,5): ripresa alla grande, sovrapposizioni e cross pericolosi, tenta il gol ma è sfortunato

Rabuffi (6.5): sicuro, ottime qualità difensive, uno dei pochi a salvarsi nel primo tempo.

Silvestri (6): tiene la posizione ma anche lui viene coinvolto nel grigiore

Krekaj (6): quel tiro nella ripresa meritava il gol, nel primo tempo però troppo timido

Acerbo (6.5): primo tempo dove almeno corre, in generale ha fatto bene

Genocchio (5): gira a vuoto, un motore in folle, da lui ci si aspetta di piu’

Farina (5,5): polveri bagnate ma anche zero occasioni per tirare; a Corneliano aspettiamo il vero Farina

Rosset: (6): il palo gli strozza l’urlo in gola, il gol annullato è un errore arbitrale, ma nel primo tempo si vede poco

Echimov (6): lotta, anche lui però finisce nell’oceano del nulla; anche da lui ci si aspetta di piu’

Utilizzati: Torre (sv), Barcella (sv), Sylla (sv)

Classifica: Fossano 55, Alfieri Asti 51, Canelli* 50, Benarzole 48, Moretta 40, Corneliano Roero 39, Calcio Derthona 37, Castellazzo, Chisola, Pinerolo, Saluzzo 36, Santostefanese, Olmo 35, Albese 32, Union Bussoleno 22, Cheraschese* 11

*: 1 gara in meno

PROSSIMO TURNO (14 APRILE- 28 GIORNATA)

Albese- Fossano and: (1-4) giovedì h 20:30

Benarzole- Castellazzo (4-2)

Union Bussoleno- Alfieri Asti (0-2)

Canelli- Moretta (2-0) mercoledì h 20:30

Chisola- Santostefanese (1-2)

Corneliano Roero- Calcio Derthona (0-3) mercoledì h 16:30

Pinerolo- Cheraschese (1-1)

Saluzzo- Olmo (0-1)

L’ EDITORIALE: RITROVARE LA LUCE

di Mario Bertuccio

E’ difficile commentare il primo tempo del Calcio Derthona contro il Saluzzo: la squadra è apparsa come bloccata da una paura mistica, senza idee di gioco e senza riuscire a infilare tre passaggi consecutivi di fila; nella ripresa invece si è vista una squadra grintosa, che aveva organizzazione, con sovrapposizioni, con qualità.

Noi non sapremo mai cosa è successo nei quindici minuti di intervallo ma la metamorfosi è stata notevole; Mazzocca e compagni hanno ritrovato la luce, non hanno raddrizzato il punteggio ma hanno capito come si doveva giocare; mercoledì, a Corneliano, la luce bisogna trovarla sin dal primo minuto; la certezza di restare in categoria deve essere matematica prima della sfida di Moretta in programma il 5 maggio, perché arrivare con l’acqua alla gola all’ultima gara potrebbe essere letale.

Questo Calcio Derthona, quello visto nella ripresa, ha tutte le qualità per vincere e per festeggiare con una giornata d’anticipo, occorre però avere subito le idee chiare dal primo minuto di ogni gara e non regalare un tempo ad un avversario affamato di punti come il Saluzzo.

E avere la visione del gioco che si vuole fare, anche questo, cari lettori, conta oggigiorno.

DSC_0175-768x514

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: