La storia del Festival di Sanremo. Quinta parte 1991-2000

Eccoci giunti agli anni Novanta, un decennio che segna importanti cambiamenti a livello mondiale: la fine della Guerra Fredda, la nascita di nuovi stati in Europa e dell’Unione Europea. A livello musicale domina sempre il pop anche se meno colorato rispetto al decennio precedente, mentre nascono le boy band ed inizia a prendere piede un genere nato nei ghetti neri degli Stati Uniti: il rap.

L’edizione del 1991 ritorna al Teatro Ariston dopo la fine dei lavori. Al timone della conduzione viene chiamata una coppia di attori: la bellissima italo-maltese Edvige Fenech ed Andrea Occhipinti.

Ad aggiudicarsi la gara, come ampiamente previsto, un cantautore dalla lunga esperienza musicale, Riccardo Cocciante, molto popolare all’estero, in particolar modo in Francia dove ha vissuto alcuni anni con “Se stiamo insieme https://www.youtube.com/watch?v=OR5xg7HuxUw, diventata un evergreen. Diverse le canzoni di successo, a cominciare da Umberto Tozzi con “Gli altri siamo noi” https://www.youtube.com/watch?v=AwloBQGE4IQ pezzo di stampo sociale e soprattutto il gruppo sardo dei Tazenda con “Spunta la luna dal monte” https://www.youtube.com/watch?v=qjXflRLIkyQ eseguita in parte in dialetto che diventerà il pezzo più conosciuto a livello nazionale del gruppo. Tra i pezzi più allegri il tormentone di Jo Squillo e Sabrina Salerno “Siamo donne” https://www.youtube.com/watch?v=IOsAyQ37jkc che spopolerà nel corso dell’estate e sarà un successo insperato di vendite e l’altrettanto briosa “Sbatti bene sul be bop” dei Ladri di Biciclette https://www.youtube.com/watch?v=6aZR89GubS0 e infine il cantautore Gianni Bella con “La fila degli oleandri” https://www.youtube.com/watch?v=IU0Dmp8vex4 un bel pezzo che richiama l’infanzia e la giovinezza in Sicilia dell’interprete.

Nel 1992 ritorna alla conduzione Pippo Baudo affiancato da due volti noti della televisione, Milly Carlucci e la prosperosa bionda danese Brigitte Nielsen.

A livello musicale quest’edizione fa un passo indietro rispetto alle precedenti. A vincere, dopo diverse partecipazioni con ottimi brani è Luca Barbarossa con “Portami a ballare” https://www.youtube.com/watch?v=kgo2ae-lw6o un pezzo melodico dedicato alla madre. Canzoni di interesse i ritorni di Massimo Ranieri con “Ti penso” https://www.youtube.com/watch?v=PLLJK4U0mu8eseguita con la solita bravura dall’artista napoletano e di Riccardo Fogli con “In una notte cosìhttps://www.youtube.com/watch?v=64KEqteBTUU.

Due canzoni in dialetto partenopeo si fanno notare al Festival, la prima portata dall’attrice Lina Sastri è “Femmene ‘e mare” https://www.youtube.com/watch?v=MJJKutg9ucs un pezzo di stampo quasi teatrale e soprattutto l’esordio di un gruppo che da vent’anni porta in scena la grande tradizione musicale napoletana, la Nuova Compagnia di Canto Popolare con “Pe’ dispettohttps://www.youtube.com/watch?v=SAKI4UI72mY molto apprezzata anche dalla critica.

L’edizione del 1993 conferma Pippo Baudo alla conduzione affiancato da Alba Parietti.

Vince non senza qualche sorpresa la canzone “Mistero” di Enrico Ruggeri https://www.youtube.com/watch?v=bHdvk-C6Flk, un pezzo molto orecchiabile da tormentone estivo, non certamente tra i migliori del cantautore milanese e forse nemmeno da vittoria finale.

Quest’edizione regala però alcuni brani interessanti, a cominciare da “Figli di chi” di Mietta e I Ragazzi di Via Meta https://www.youtube.com/watch?v=00bDwUEFQqE (gruppo in cui milita un cantante che si farà conoscere nei prossimi anni: Alex Britti) ma anche il ritorno di una grande protagonista della storia della kermesse, Milva che porta sul palco “Uomini addosso” https://www.youtube.com/watch?v=mFu-CVPkcDk brano molto teatrale perfettamente adatto all’artista ferrarese.

Due giovanissime fanno il loro esordio con grande successo, la prima arriva dalla Romagna e diventerà una star internazionale, stiamo parlando di Laura Pausini con “La solitudine” https://www.youtube.com/watch?v=UGki-Y1IsYM il grande successo di questa edizione, la seconda è una cantautrice siciliana, Gerardina Trovato che porta sul palco “Ma non ho più la mia città” https://www.youtube.com/watch?v=PPisbVb7ur0.

Nel 1994 a presentare nuovamente Pippo Baudo accompagnato da una cantante che molto ha dato al Festival, Anna Oxa e alla bellissima modella caraibica Cannelle, celebre per un notissimo spot televisivo.

Dopo undici anni arriva una vittoria che rappresenta una sorpresa assoluta, si aggiudica la gara infatti il cantante toscano Aleandro Baldi con “Passeràhttps://www.youtube.com/watch?v=ZxmmfP39UoI, che sarà anche un buon successo di vendite e batte la favorita Laura Pausini che porta sul palco “Strani amori” https://www.youtube.com/watch?v=BatoLENXr4Y altro grandissimo successo di vendite.

Si conferma anche l’altra rivelazione della scorsa edizione, Gerardina Trovato con la bella “Non è un film” https://www.youtube.com/watch?v=bktwVDVmmGw ed ha un grande successo anche Michele Zarrillo con la sua romantica “Cinque giorni” https://www.youtube.com/watch?v=Sn9h9JSNhAs. Molto interessante il ritorno di Donatella Rettore, in versione più melodica e meno rock che valorizza al meglio “Di notte specialmente” https://www.youtube.com/watch?v=s4VjvO914hc perfetta per la sua voce e forse miglior canzone di quell’anno.

La rivelazione dell’anno è un cantante che di li a poco intraprenderà la carriera di cantante lirico diventando al giorno d’oggi il più famoso cantante italiano al mondo e il primo in grado di spopolare negli Stati Uniti, parliamo ovviamente di Andrea Bocelli con “Il mare calmo della sera” https://www.youtube.com/watch?v=Pj3IIvrNWBY.

Decisamente simpatica la partecipazione di undici veterani della canzone italiana che costituiscono la Squadra Italia (inutile dire chi è il capitano) portando sul palco “Una vecchia canzone italiana” https://www.youtube.com/watch?v=HtgAG3ZOtRo un omaggio al bel canto e alla storia della musica italiana.

Nel 1995 presenta nuovamente Pippo Baudo affiancato anche quest’anno da una valletta bionda ed una mora, si tratta di Anna Falchi e Claudia Koll.

Ad aggiudicarsi la gara, un po’ a sorpresa, è la brava cantante romana Giorgia con “Come saprei” https://www.youtube.com/watch?v=T8elSgi1juU un pezzo decisamente valorizzato dalla potente voce della sua interprete. Si deve accontentare della medaglia d’argento il veterano della manifestazione Gianni Morandi con “In amore” https://www.youtube.com/watch?v=mm0fUX-qwfw mentre tra le altre canzoni si riconferma il grande talento vocale di Andrea Bocelli che porta “Con te partirò” https://www.youtube.com/watch?v=sGbFtNouyi4 decisamente il migliore pezzo di questa edizione. Buon successo di vendite per Max Pezzali, che arriva al Festival dopo alcuni anni di grandi successi commerciali con “Senza averti quihttps://www.youtube.com/watch?v=JIVhEdxkiVM. Curioso il gruppo vocale appositamente costituito del Trio Melody con Peppino Di Capri, l’attore Gigi Proietti e Stefano Palatresi con “Ma che ne sai…” https://www.youtube.com/watch?v=kvqXa9VSGkY simpatico omaggio al piano bar che saprà fare anche buone vendite.

Ritorna Toto Cutugno con una canzone dal sapore folk Voglio andare a vivere in campagna” https://www.youtube.com/watch?v=TwY-9il79g8 diventato il tormentone dell’anno mentre la rivelazione sono il gruppo salernitano dei Neri per Caso con “Le ragazze” https://www.youtube.com/watch?v=GxIMZXCbuxQ cantato interamente a cappella che otterrà un grande successo sia di pubblico che di critica.

Per l’edizione del 1996 ecco la quinta conduzione consecutiva di Pippo Baudo che eguaglia così il record di Mike Bongiorno, affiancato da due vallette l’attrice Sabrina Ferilli e la modella argentina Valeria Mazza.

Vince la gara una canzone di assoluta qualità portata sul palco da Ron e Tosca ovvero “Vorrei incontrarti tra cent’anni” https://www.youtube.com/watch?v=LUgzXDwgT9s, probabilmente la miglior canzone vincitrice del decennio. Quest’edizione è ricca di buoni pezzi ad esempio “Strano il mio destino” di Giorgia https://www.youtube.com/watch?v=zjlDfyeOZF8, canzone decisamente meno bella rispetto a quella portata nell’edizione precedente ma che grazie alla voce della cantante romana acquisisce valore, si riconfermano la rivelazione dell’anno precedente, il gruppo dei Neri per Caso con “Mai più sola” https://www.youtube.com/watch?v=AR6el8dyS4s, importante ritorno di Amedeo Minghi con una romantica “Cantare è d’amore” https://www.youtube.com/watch?v=P8KZ1GwP0sI nello stile classico del bravo cantautore romano. Due rivelazioni interessanti, da un gruppo di vero rock cosa alquanto rara in Italia dei Dhamm che portano sul palco “Ama” https://www.youtube.com/watch?v=-ELw9RecUMM (anticipando di quasi vent’anni i Maneskin) ad una giovanissima cantautrice catanese dalla voce inconfondibile, Carmen Consoli con “Amore di plastica” https://www.youtube.com/watch?v=VLpZQJF_o48destinata ad un grande successo negli anni successivi.

Nel 1997 dopo ben diciotto anni di assenza, in cui però ha tenuto compagnia quasi tutti i giorni alle case degli italiani con i suoi quiz, ritorna a condurre il Festival il re dei presentatori italiani: Mike Bongiorno. Ad affiancarlo la popolare attrice Valeria Marini e dopo tanti anni ritorna anche la spalla comica con Piero Chiambretti. Questa edizione del Festival è particolarmente ricca di canzoni di qualità.

La vincitrice è una sorpresa assoluta, il duo dei fidanzati romani Fabio Ricci e Alessandra Drusian in arte i Jalisse con “Fiumi di parole” https://www.youtube.com/watch?v=VLpZQJF_o48 particolarmente valorizzata dalla voce femminile anche se la loro carriera sarà piuttosto altalenante. Molti come detto prima i pezzi interessanti dalla rivelazione, la giovanissima siracusana (anche la Sicilia regione che ha dato tantissimi artisti) Silva Salemi con A casa di Lucahttps://www.youtube.com/watch?v=3xqYyzCSK8A, alla conferma dopo un paio di partecipazioni sottotono di Filippo Nerviani in arte Nek con “Laura non c’è” https://www.youtube.com/watch?v=VDizx_lK9c4diventata la canzone di maggior successo del bell’interprete emiliano. Una delle più belle canzoni in gara arriva da una veterana, ovvero Patty Pravo con “E dimmi che non vuoi morire” https://www.youtube.com/watch?v=QM76AcM1EZE, grande successo di vendite e miglior pezzo dell’edizione. Successo inatteso per il simpatico gruppo reggae dei Pitura Freska con “Papa nero https://www.youtube.com/watch?v=Xh0O2Ah-qO4 canzone surreale che parla di un Papa arrivato dall’Africa che porterà la fine del mondo! Altri campioni di vendita, grazie soprattutto alle giovanissime, la boy band nostrana dei Ragazzi Italiani con Vero amore” https://www.youtube.com/watch?v=oWQg5X4GfoQ e fa il suo esordio un giovane rapper pugliese, Michele Salvemini in arte Mikimix con “E la notte se ne va” https://www.youtube.com/watch?v=nJQXKBJq0Ug, lo troveremo qualche anno dopo in testa alle classifiche con il nome di Caparezza.

L’edizione del 1998 è presentato da un altro dei veterani della televisione italiana, Raimondo Vianello, tornato da anni al successo grazie alla sitcom “Casa Vianello” che l’ha fatto conoscere anche ai più giovani, affiancato dalla bellissima modella cecoslovacca Eva Herzigova.

Rispetto all’anno precedente il livello delle canzoni scende, è l’edizione forse meno interessante del decennio. Per il secondo anno consecutivo la vittoria è a sorpresa, se l’aggiudica infatti Annalisa Minetti con “Senza te o con te” https://www.youtube.com/watch?v=o5RcyIxp3ec, pezzo non eccezionale ma che valorizza la bella voce dell’interprete. Interessante l’esordio come solista della ex cantante dei Matia Bazar, Antonella Ruggero con “Amore lontanissimo” https://www.youtube.com/watch?v=bMrumW5EOFM, una canzone teatrale e poetica, si riconferma la rivelazione dell’anno precedente, Silvia Salemi con “Pathos” https://www.youtube.com/watch?v=bMrumW5EOFM mentre ritorna al Festival Ron con “Un porto nel vento” https://www.youtube.com/watch?v=dm0bdTYRJD4. Molto interessanti le canzoni dell’Orchestra Avion Travel, gruppo pop-jazz casertano (il cui cantante Peppe Servillo è il fratello dell’attore Toni) con “Dormi e sogna” https://www.youtube.com/watch?v=HZ-B0VZQMGc e il ritorno dopo un decennio del cantautore Sergio Caputo con la sua “Flamingo” https://www.youtube.com/watch?v=nKvDZfAheyg pezzo nello stile dell’interprete romano.

Nel 1999 viene chiamato a presentare il Festival un giovane conduttore che da qualche anno è diventato il beniamino della domenica con “Quelli che il calcio”, Fabio Fazio ad affiancarlo l’attrice francese Laetitia Casta.

Rispetto all’edizione precedente vi sono più nomi di rilievo, con alcuni ritorni importanti. Vince una veterana del Festival, Anna Oxa che porta “Senza pietà” https://www.youtube.com/watch?v=lzF8HNmRxrI bella canzone molto orecchiabile con la sua interprete che farà parlare di se per il look decisamente originale. Ancora un’ottima prova da solista per Antonella Ruggero seconda con “Non ti dimentico” https://www.youtube.com/watch?v=blA6usdcRkM mentre la canzone qualitativamente più interessante ci arriva da Nino D’Angelo, che porta un personaggio completamente diverso dalle origini, maturato artisticamente con “Senza giacca e cravatta” https://www.youtube.com/watch?v=ZnUY7v9mRao pezzo che unisce la tradizione napoletana ai ritmi orientali. Successo per la briosa “Amami Lara del veterano Eugenio Finardi https://www.youtube.com/watch?v=Cdj7h06dHhg e per il pezzo melodico e sentimentale Come sei bella” di Massimo Di Cataldo https://www.youtube.com/watch?v=hC_NlejDtOc grazie al suo refrain molto orecchiabile ed è interessante anche l’esordio di Alex Britti da solista con “Oggi sono io” https://www.youtube.com/watch?v=xjTwQz0j8k8.

Il decennio si conclude con l’edizione del 2000, a presentare è nuovamente Fabio Fazio affiancato dall’attrice messicana Ines Sastre e con il poliedrico Teo Teocoli come spalla comica che darà vita a diverse imitazioni nel corso delle serate.

Questa edizione che conclude il decennio è qualitativamente anche la più interessante dello stesso, con molte canzoni di ottima fattura. A cominciare dalla vincitrice, l’Orchestra Avion Travel con “Sentimento” https://www.youtube.com/watch?v=Byf8nazCIj0 un altro ottimo brano che riscatta la mancata vittoria di due anni prima. Ritorno con un bel pezzo per il veterano Gianni Morandi con “Innamorato” https://www.youtube.com/watch?v=_I_ZaNtbYJs dato per favorito prima della finale. Successo di vendite per il ritorno di Gerardina Trovato con l’interessante “Gechi e vampiri” https://www.youtube.com/watch?v=9X4MNrIOY0U, si conferma ottima cantautrice l’altra siciliana, Carmen Consoli con la dolce “In bianco e nero” https://www.youtube.com/watch?v=1WCEV6wwd7c storia dell’infanzia dell’interprete e abbiamo anche il ritorno dei Matia Bazar, con la cantante Silvia Mezzanotte che portano in scena la discreta “Brivido caldo” https://www.youtube.com/watch?v=txiKrZtIr78. Fa il suo esordio sul palco di Sanremo Gigi D’Alessio con “Non dirgli mai” https://www.youtube.com/watch?v=BUsnSQJfAJI destinata a diventare un cavallo di battaglia del cantante napoletano e ottima la canzone di una sensuale Mietta maturata artisticamente con “Fare l’amore” https://www.youtube.com/watch?v=0HkB7eBNweY.

Concludiamo così il decennio che ci porta alla fine del secolo. Molte le belle canzoni passate per il palco dell’Ariston. Si apre il nuovo secolo, con l’arrivo di internet anche nella musica e soprattutto l’esplosione dei talent show, che sostituiscono i vecchi concorsi, fautori di nuove scoperte e anche tante inevitabili polemiche su questo nuovo sistema di talent scout.

Pubblicato da limontenews

Il magazine di informazione, cultura, eventi e sport dalla Liguria e dal Basso Piemonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: